Koulibaly, addio non scontato. Alvino: “Il Napoli non ha l’acqua alla gola”

Kalidou Koulibaly potrebbe essere uno dei big che l’anno prossimo non vestiranno la maglia del Napoli. Il senegalese si trova molto bene attualmente e non prerogativa non è partita, ma di fronte ad un’offerta importante potrebbe andare a giocare altrove. L’offerta importante però, dovrà arrivare non soltanto al calciatore ma anche alla società. Aurelio De Laurentiis infatti non ha alcuna intenzione di “svendere” il proprio gigante della difesa. A parlarne è Carlo Alvino, giornalista di TV Luna, durante la trasmissione di Radio Goal in onda su Radio Kiss Kiss Napoli.

Koulibaly, addio non facile. Alvino: “Il Napoli non ha l’acqua alla gola”

Koulibaly, Napoli (Getty Images)

Di seguito le dichiarazioni di Carlo Alvino:

La bottega del Napoli è cara, questo lo sappiamo bene. Ma la società dovrebbe fare delle valutazioni, non può restare col cerino in mano. Il giocatore sta bene qui, ma è giusto che se arrivi un’offerta importante la tenga in considerazione. L’agente del difensore poi dovrebbe invitare, quasi obbligare, l’eventuale club interessato alle richieste del Napoli. La società partenopea non ha affatto l’acqua alla gola, ma anzi ha una situazione economica molto solita, dunque non sarà facile soddisfare le pretese la dirigenza napoletana

L’offerta del Manchester City

Guardiola
Guardiola, tecnico Manchester City (Getty)

Il Manchester City è interessato a Kalidou Koulibaly e infatti ha avanzato un’offerta di 65 milioni di euro. Questa però è stata ritenuta insufficiente da Aurelio De Laurentiis e l’ha rispedita al mittente. L’idea del presidente è di un’offerta vicina ai 100 milioni di euro, una cifra davvero troppo elevata per il club inglese, quest’ultimo per tale ragione potrebbe mollare la presa.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy