Juventus-Napoli, l’Editoriale di Chiariello: “Le chiacchiere stanno a zero, partita da rinviare! C’è un protocollo preciso”

Il giornalista Umberto Chiariello durante Campania Sport ha recitato il proprio editoriale, analizzando la decisione del Napoli di non viaggiare a Torino per sfidare la Juventus, dopo le direttive dell’ASL sul coronavirus.

Di seguito alcuni stralci del pensiero di Chiariello:

“Il Genoa viene a giocare al San Paolo con 2 calciatori positivi al coronavirus, ma oggi tra calciatori e membri ne ha 23. E hanno giocato col Napoli 9 calciatori positivi. Il Napoli, tra le più attente al protocollo sanitario, ha fatto subito 1,2,3 tamponi in settimana. 

Il Napoli non può fare altro che attenersi all’ASL e Speranza ha chiarito che si tratta delle autorità che devono vigilare sulla salute dei cittadini, bene primario su qualsiasi altro interesse. La situazione sta cambiando, è vero che c’è un protocollo ma la salute è da salvaguardare. Andava spezzata la catena di Sant’Antonio. Le chiacchiere stanno a zero, il Napoli non poteva partire e la sfida va rinviata.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy