Blic – Jovic rischia una denuncia in Serbia: il calciatore non ha rispettato l’obbligo della quarantena

Il nome di Jovic è balzato alle cronache del nostro campionato per il forte interesse, delle ultime settimane, da parte del Napoli. Il calciatore non sta vivendo il suo momento migliore al Real Madrid e sta valutando tutte le possibili opzioni per l’addio dopo un solo anno. Intanto, però, il suo nome si prepara a generare una nuova e clamorosa polemica che coinvolge anche il governo della Serbia, suo paese di origine. Il calciatore è tornato, infatti, a Belgrado dopo lo stop degli allenamenti ma, invece, di stare a casa in quarantena per 14 giorni, secondo legge, si è recato in giro per la città.

La polemica

Jovic, la polemica

Secondo quanto riportato dal portale serbo Blic, Jovic sarebbe stato beccato in giro per la città nonostante l’obbligo della quarantena per essere tornato dalla Spagna. Luogo di grande contagio e che preoccupa il governo serbo. Il calciatore sarebbe, quindi, finito al centro di una nuova indagine della polizia e c’è il rischio di essere anche denunciato o anche preso in custodia nel caso dovesse ripetersi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy