Gattuso: “Alla squadra serve anima. Milik? Mi aspettavo di più”

Gennaro Gattuso, tecnico del Napoli, ha parlato ai microfoni di Sky Sport in merito alla sconfitta di Milano contro l’Inter di Antonio Conte. Di seguito il commento del mister azzurro.

Gattuso: “Serve anima a questa squadra. Milik? Mi aspettavo di più”

 

 

CLICCA QUI PER SAPERE TUTTO SUL NAPOLI

 

La partitaAbbiamo creato più stasera: meglio oggi rispetto le altre due partite in Coppa Italia contro l’Inter. Purtroppo non segniamo, nonostante le tante occasioni. E subiamo gol facilmente.

In Champions – Col Barcellona sarà una partita molto diversa, loro palleggiano meglio. Dobbiamo lavorare su quello che stiamo creando: non fare gol e subire sempre tutto quello che creano è pesante. Dobbiamo cercare più anima.

AggressivitàGiocatori strutturati fisicamente, sarà un’aggressività diversa quella del Barca. All’inizio siamo partiti troppo timidi e loro ci hanno surclassato. Oggi Milik non ha fatto una grande partita, mi aspettavo di più.

AnimaOggi dobbiamo saper annusare il pericolo. E’ vero che abbiamo vinto un trofeo, ma ora bisogna ripartire da zero. A me non piace questo momento, stiamo sbagliando troppo: non voglio che tutti diano colpe, dobbiamo pensare da squadra. Credo che tutte le occasioni che sbagliamo un po’ di malumore lo porta.

AttaccoVediamo se scenderanno in campo Insigne-Mertens-Callejon. Mancano ancora 12-13 giorni, manca ancora la partita con la Lazio. Loro tre sono giocatori molto precisi, hanno fatto tantissimi gol insieme: vedremo quello che succederà nei prossimi giorni.

QualitàPenso che non basti. La parola “anima” non va sottovalutata: tra 12 giorni non va tutto bene se non si ritrova prima. Oggi mi sono piaciuti i ragazzi, come tre giorni fa. Ma non basta, perché io mi aspetto di più. Noi abbiamo toccato il fondo, ma siamo stati bravi a riprenderci. Da dopo la Coppa stiamo facendo buone partite, ma non col coltello tra i denti. Non si abbassano i ritmi, si abbassa l’attenzione. Non mi piacciono queste cose.

Barche e vacanze –  Non mi permetto mai di dire prima le cose in tv e poi a loro. Non faccio il fenomeno, con loro parlo in anticipo. In questo momento per la bellezza di Napoli e le belle giornate che ci sono, penso che qualcuno di noi debba dormire di più e riposare meglio. Non pretendo che vivano la mia vita da calciatore, ma do qualche suggerimento per migliorare le loro prestazioni.

OsimhenParleremo di lui quando arriverà. Ora è troppo facile parlare di lui. Stipendio ridotto? Lasciamo stare va…

 

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy