Inter, Marotta: “Tonali non piace solo noi. Sanchez e Moses andranno via”

Beppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, è intervenuto ai microfoni di DAZN nel pre partita di Inter-Brescia. L’ad nerazzurro ha parlato principalmente di mercato, spiegando anche lo “spoiler” della TV cinese sull’acquisto di Sandro Tonali. Infine, Marotta, ha chiarito la situazione di Moses e Sanchez.

LE PAROLE DI BEPPE MAROTTA

Inter, Marotta
 

Le parole dell’AD dell’Inter Beppe Marotta: “Per parlare di mercato c’è tempo e voglia di parlare più avanti. Per Sanchez e Moses – prosegue – abbiamo raggiunto accordi in extremis per averli a disposizione con una logica differente, ma almeno fino alla gara spareggio col Getafe. Questa è un’anomalia, è impensabile che si possa giocare una competizione come l’Europa League senza giocatori tesserati per questa stagione.

Lo spoiler di Tonali? La Tv cinese ha dipinto il giocatore più giovane, se gioca. E’ un auspicio di gioventù che l’Inter vuole avere anche l’anno prossimo. Tonali non piace solo a me, ma a tantissimi italiani che sono esperti di calcio e oggi col Brescia non ci siamo ancora relazionati nonostante i rapporti con Cellino siano ottimali”.

LE UFFICIALI DI INTER BRESCIA E LE PAROLE DI CONTE

INTER – Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Bastoni; Moses, Barella, Borja Valero, Gagliardini, Young; Sanchez, Lautaro.

BRESCIA – Joronen; Sabelli, Papetti, Mateju, Semprini; Skrabb, Tonali, Dessena; Zmrhal, Ayé; Donnarumma.​

Il tecnico dell’Inter Antonio Conte ha parlato alla vigilia della sfida contro il Brescia ai microfoni di Inter Tv. Queste le sue parole: “C’è pochissimo tempo per preparare la gara contro il Brescia però sappiamo qual è l’obiettivo, fare una buona partita e cercare di ottenere il massimo, quindi i 3 punti. Sappiamo che è un mini torneo e abbiamo bisogno di ottenere la vittoria.

Subire il pareggio in casa contro il Sassuolo al novantesimo poteva essere una mazzata a livello psicologico, abbiamo giocato contro una squadra in ottima salute come il Parma e sono soddisfatto, della prestazione e soprattutto del secondo tempo, della reazione che hanno avuto i ragazzi. Abbiamo preso un gol evitabilissimo ma al tempo stesso siamo stati bravi a mantenerci in piedi, a stare sul ring e alla fine vincere la partita e ottenere tre punti importantissimi contro una squadra che ha dei buoni valori”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy