Insigne Napoli, nessun incontro imminente per il rinnovo: non è una priorità del club – KKN

La radio ufficiale del Napoli, Kiss Kiss Napoli, ha rilasciato alcune informazioni in merito alla situazione di Lorenzo Insigne. Il calciatore, infatti, ha dimostrato di sapersi comportare da vero capitano e trascinatore della squadra. Fino a qualche mese aveva la sua sua procura Mino Raiola. Ora, però, Lorenzo ha deciso di cambiare agente. Il futuro in azzurro, quindi, potrebbe proseguire.

Insigne e le ultime sul rinnovo

Insigne Napoli

Non ci sarà nessun incontro tra l’agente di Insigne ed il Napoli per discutere del rinnovo. Per il club, infatti, non si tratta di una priorità di cui discutere nell’immediato poiché il contratto del capitano è in scadenza nel 2022. Ogni discorso è stato rimandato all’anno prossimo.

Le parole del nuovo agente di Lorenzo

Vincenzo Pisacane, nuovo agente di Lorenzo Insigne, ha parlato a TMW. Focus del suo intervento il possibile rinnovo contrattuale del capitano del Napoli, che dall’arrivo di Gattuso sembra aver trovato nuove energie e nuova linfa. Nonostante le diverse voci che lo volevano lontano dalla sua città natale, Insigne dovrebbe restare al Napoli ancora a lungo, probabilmente per tutta la sua carriera. Indicativa di questo è anche la scelta di un agente fidato come Pisacane, con il quale Insigne aveva un rapporto personale di amicizia prima che lavorativo.

“Lorenzo ha un contratto fino al 2022, ma non si può mai sapere quello che può succedere, conosciamo il calcio. Di certo è molto legato alla società e alla piazza. Ad ogni modo oggi non ha senso parlare del contratto, è presto e ci sarà tempo. E’ prematuro. Conosco Lorenzo da diversi anni, è sempre stato un amico. Provo davvero orgoglio a sapere che uno come lui abbia scelto uno come me. Mi ha detto che stava lasciando il suo agente precedente e allora abbiamo chiacchierato. Poi mi ha comunicato di aver scelto me. Un giocatore così importante poteva prendere chiunque, sono contento che la scelta sia ricaduta su di me. È stato motivo d’orgoglio. Rappresentare un giocatore come lui all’età che ho, mi gratifica”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy