Repubblica – Ibrahimovic al Napoli: triplice effetto positivo. Assalto dopo il Genk

Zlatan Ibrahimovic non è più una suggestione per il Napoli di Carlo Ancelotti: lo svedese sembrerebbe l’uomo perfetto per rilanciare la stagione

L’edizione odierna di Repubblica analizza il momento del Napoli e parla della suggestione Zlatan Ibrahimovic, mossa che potrebbe salvare Ancelotti e la stagione del club.

REPUBBLICA – NAPOLI-GENK DETERMINANTE PER ANCELOTTI: POI TUTTO SU IBRAHIMOVIC

“Diventa dunque concreta la possibilità che a pagare per tutti sia Carlo Ancelotti: rimasto a metà strada tra i litiganti e incapace a sua volta di trovare una via d’uscita dal caos, in campo e fuori. La sorte del tecnico è infatti più che mai in discussione dopo il deludente pareggio di Udine, l’ennesima tappa di una via crucis che pare senza fine”.

Ibrahimovic al Napoli? “Domani sarà il giorno del verdetto e sarà determinante l’esito della sfida al San Paolo contro il Genk, in cui gli azzurri devono conquistare il pass per gli ottavi di finale della Champions: preferibilmente ritornando al successo e con una prova super. Solo in quel caso la panchina smetterà di traballare e il club proverà a stringere i tempi sul mercato per l’acquisto di Zlatan Ibrahimovic: il colpo a sensazione che avrebbe il triplice effetto di neutralizzare i veleni, rilanciare il progetto e restituire all’ambiente l’entusiasmo smarrito”. 

IBRA-NAPOLI, SI PUO’

L’offerta del Milan è 3 milioni per sei mesi (da gennaio a giugno) più 6 per la prossima. Zlatan chiede di più, ma soprattutto pretende un contratto di 18 mesi garantiti. Il club rossonero punterebbe a legare il secondo anno a un obiettivo di squadra da raggiungere, probabilmente il quarto posto in campionato per andare in Champions. La pista è ancora aperta, ma non sarà facile.

De Laurentiis ha recentemente intensificato i contatti con Ibra per il suo Napoli e resta pienamente in corsa, garantisce Sky. Le speranze del Bologna restano legate all’asse personale Mihajlovic-Zlatan, ma non è stata ancora avanzata una reale offerta economica. Ibra tornerà in Italia, ma per chi giocherà?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy