Hamsik: “Faccio i complimenti al Napoli e a Mertens, spero portino la Coppa Italia in città”

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli ha rilasciato alcune dichiarazioni l’ex capitano del Napoli, Marek Hamsik. Queste le sue parole.

Le parole di Hamsik alla vigilia di Napoli Juve

Hamsik

“Voglio fare i complimenti al Napoli per la conquista della finale. Poi faccio i complimenti a Dries Mertens per il suo record. È entrato nella storia del Napoli, ed è bellissimo. Gli faccio i miei auguri e complimenti. Spero che il Napoli torni in città con la Coppa. Spero finisca come nel 2012 e nel 2014. Sempre forza Napoli!”.

CLICCA QUI PER LEGGERE LE PAROLE DI SARRI

Il patto del Napoli per la finale

Mister Rino Gattuso ieri ha parlato alla squadra. Per la prima volta dopo il match con l’Inter. Alcune cose non gli sono piaciute e ha avvertito i suoi che questi errori, con la Juventus, non verranno perdonati. Vuole la Coppa Italia, il suo primo trofeo da allenatore. Sarebbe il giusto premio per il lavoro fatto in questi mesi al Napoli. Non ha bisogno, Gattuso, di sottolineare che nulla è compiuto. “Lo vedo che siete carichi, dobbiamo vincere questa Coppa Italia”, ripete tra le poche avvertenze di natura tecnica e tattica. Lo riporta l’edizione odierna de Il Mattino.

C’è un patto, tra lui e i giocatori: teniamo tutto da parte, teniamo anche le questioni societarie in un angolo, persino le questione economiche. Vinciamo per noi stessi. Segnali chiari. Altri allenatori, dopo la grande crisi, non avrebbero risollevato la squadra ma sarebbero affondati con lei: Gattuso l’ha tirata fuori dal fango, riuscendo a costruire qualcosa di solido. Da qui la scelta di Mertens di accettare il rinnovo, i dubbi di Koulibaly se andar via o continuare l’avventura a Napoli e così via.

È una attesa serena, quella che porta all’Olimpico. Come è giusto che sia: nessuno la renderà pesante. Ci sono idee nuove, facce nuove e ghigni nuovi. Dove tutti sono pronti a fare sacrifici. C’è Ospina che allena Meret, assieme ai preparatori di Gattuso. Il colombiano non ci sarà, è stato l’eroe della semifinale con l’Inter. Ed è un vero peccato. A centrocampo solo Lobotka preoccupa ancora. In attacco Insigne e Mertens sono la coppia intoccabile, con Politano e Callejon ancora in ballottaggio anche se lo spagnolo non ha entusiasmato nel finale con l’Inter.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy