Atalanta-Napoli, il Papu decisivo nel leggere la partita: ha capito il momento d’affanno degli azzurri

Il Papu Gomez, in campionato, non segna da gennaio. L’Atalanta di Gasperini, però, trova sempre il guizzo giusto per vincere le partite. E spesso, il guizzo, arriva proprio dai piedi dell’attaccante argentino: sono 15 gli assist in Serie A nel corso di questa stagione. Di seguito l’analisi de La Gazzetta dello Sport.

L’analisi sulla prestazione di Gomez in Atalanta Napoli

Gomez

“Ieri sera si è spostato nella nuova “zona Papu” dopo una decina di minuti. Era partito da destra, largo e lontano da Demme. Partendo da lì è andato a mettere in vetrina il doppio gioiello che ha aperto il Napoli e la partita: ha letto il primo vero affanno dei rivali mostrando il sentiero giusto a Castagne, ha disegnato l’ultima mossa, l’assist sulla testa di Pasalic”.

Le parole del Papu

Il capitano dell’Atalanta, il Papu Gomez, si è raccontato ai microfoni di Radio Deejay. Tra i vari temi trattati, il bergamasco ha rivelato un interessante retroscena di calciomercato.

“Qualche anno fa sono stato molto vicino alla Lazio. Ad oggi i tifosi laziali mi chiamano ancora. Mi chiedono di trasferirmi lì. Ma io sono molto felice qui a Bergamo e all’Atalanta. Partita Atalanta-Lazio? Abbiamo fatto davvero una grande partita. Ci siamo sacrificati tanto per vincerla”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy