Giordano: “Napoli troppo abbottonato, la Juve ha voluto fare sua la partita”

L’ex calciatore del Napoli, Bruno Giordano, ha rilasciato alcune dichiarazioni quest’oggi a Radio Punto Nuovo su alcuni temi attuali in casa azzurra

L’ex calciatore del Napoli, Bruno Giordano, ha rilasciato alcune dichiarazioni quest’oggi a Radio Punto Nuovo su alcuni temi attuali in casa azzurra.

CLICCA QUI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SUL NAPOLI

Le parole di Bruno Giordano

giordano

“Le mie parole su Insigne terzino? Confermo quello che ho detto. L’unica cosa è capire se è stata una strategia, giocando così cercando la giocata, o se la Juve ha vinto più duelli. Non so se sia stata strategia quella di stare lì belli abbottonati come col Barcellona. Con il Barcellona era andata abbastanza bene, anche se ieri ci sono state le parate di Szczesny. Toccherebbe sapere la strategia. Sta di fatto che c’è stata l’impressione che il Napoli sia stato più abbottonato e la Juventus ha dato l’idea di voler fare più la partita. È anche vero che ci poteva stare il raddoppio di Mario Rui su Cuadrado perché loro da quella parte non avevano altri giocatori. Da quella parte c’era Cuadrado che spingeva, ma non faceva sovrapposizioni, andava sempre palla al piede. Rui era basso, se si fosse alzato avrebbe consentito di far ripartire Insigne. Si vedeva che Insigne prendeva sempre palla nella metà campo del Napoli e non della Juve”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy