Gigio Donnarumma: il talento campano che ha trovato fortuna al Milan

Spesso vi raccontiamo storie di calciatori di origini campane, che hanno incontrato opportunità nel mondo del calcio che conta, lontano dalla propria terra. Oggi è la volta di un giovane di Castellammare di Stabia che risponde al nome di Gigio Donnarumma.

Il 21 Febbraio 2021, in occasione del derby tra Inter e Milan, Gigio Donnarumma ha raggiunto un prestigioso traguardo: 200 presenze in serie A, alla tenera età di 21 anni e 361 giorni, un record per il campionato italiano.

Gigio Donnarumma da Castellammare

Getty Images

Gianluigi Donnarumma, detto Gigio, nasce a Castellammare di Stabia in provincia di Napoli, il 25 Febbraio 1999. Dall’alto dei sui 196 cm non tarda a farsi notare tra le fila del Club Napoli di Castellammare di Stabia. Il Milan, nel 2013, lo acquista quattordicenne per 250mila euro, intravedendo il suo talento cristallino. Grande tifoso del Milan, nelle giovanili rossonere, gioca nei giovanissimi, negli allievi e nella Primavera. Nella stagione 2014-2015, Mister Inzaghi lo convoca in panchina in prima squadra, chiedendo ed ottenendo una deroga alla federazione, visto che al momento della convocazione il ragazzo non aveva ancora compiuto 16 anni. ( 15 anni e 11 mesi n.d.r.). Al raggiungimento del sedicesimo anno di età Gigio Donnarumma firma il suo primo contratto da professionista.

Mister Mihajlovic e l’esordio in A

Getty Images

Nella stagione successiva, 2015-2016, arriva sulla panchina rossonera il serbo Sinisa Mihajlovic. La gerarchia dei portieri milanisti di quella stagione recitava così: lo spagnolo Diego Lopez titolare, l’esperto Christian Abbiati, dodicesimo, e il giovanissimo Donnarumma, terzo portiere. Il 25 Ottobre 2015, all’età di 16 anni e 8 mesi, Mister Mihajlovic decide di schierare in campo Gigio Donnarumma nella sfida contro il Sassuolo, vinta per 2-1 dai rossoneri. Nel post gara l’allenatore serbo dichiarerà di aver schierato in campo il giovane portiere, per scelta tecnica, dichiarazione che certifica la fiducia che il ragazzo è stato capace  di meritare sul campo. Dal 31 Gennaio 2016, Donnarumma diventa così titolare del Milan fino ai giorni nostri.

In tutte le nazionali

Getty Images

Dal 2014, Gigio Donnarumma, talento precoce, ha giocato in tutte le nazionali giovanili bruciando le tappe in ogni selezione in cui è stato convocato. Arriva in nazionale maggiore il 27 Agosto 2016, grazie alla convocazione di Mister Ventura, che lo fa esordire il 1 Settembre 2016, avvicendandolo al 46° con Gigi Buffon, quasi a certificare un passaggio di consegne generazionale tra i due estremi difensori. Resta nel gruppo azzurro fino al 2018, quando sotto la guida del Ct Roberto Mancini, diventa titolare anche in azzurro. Per Salvatore Sirigu, Alex Meret, Alessio Cragno, e Pierluigi Gollini, pochi scampoli di gloria e la consapevolezza che nonostante siano tutti ottimi portieri, sarà molto difficile scalzare Donnarumma dal ruolo di titolare.

L’aforisma

Anche se resta il rammarico di non essere riusciti a valorizzare il giovane campano in terra natia, certi che con la maglia del Napoli, avremmo blindato la porta per almeno un ventennio, dedichiamo al talentuoso portiere una frase di Rinaldo Sidoli.

“Non voglio che i giovani cambino paese, voglio che i giovani cambino il Paese.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy