Gattuso verso la permanenza: le tre mosse del Napoli per convincere il tecnico

In questo periodo, con il campionato fermo, le strategie societarie sono focalizzate sul mercato ma soprattutto sui rinnovi e le conferme. Tra queste rientra forse la più importante di tutte ovvero quella del tecnico Gattuso. Arrivato in corsa, per sostituire l’esonerato Ancelotti, ora bisogna capire se le strade possano proseguire insieme. L’edizione odierna del Corriere dello Sport definisce questa storia come una “partita a scacchi” e riconosce in tre mosse la strategia del Napoli per convincere il tecnico.

Tre mosse

Gattuso coronavirus

La prima mossa da fare è inevitabilmente legata al contratto di Gennaro Gattuso. Quello attuale ha una scadenza fissata al 2021 ma entrambe le parti possono ancora rescindere. Il Napoli può farlo il 30 giugno pagando una penale, l’allenatore potrebbe già il 30 aprile sempre pagando una penale. Al momento, però, soprattutto la seconda opzione appare molto distante. La seconda mossa è, invece, legata al futuro di due calciatori della squadra partenopea. Il tecnico calabrese è stato chiaro. Piotr Zielinski e Fabian Ruiz sono delle pedine fondamentali del suo gioco e non vuole privarsene. Infine c’è il terzo punto di questa gara ovvero quello dedicato alle cessioni con Allan e Koulibaly che potrebbero riempire le casse dei partenopei.

CLICCA QUI PER LEGGERE I DETTAGLI DEL FUTURO DI FABIAN

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy