Floro Flores: “Al Napoli fui cacciato ma diedero la colpa a me”

Antonio Floro Flores ha indossato la maglia del Napoli sia nelle giovanili che in prima squadra tra il 2000 ed il 2004. Anni che l’ex calciatore ricorda ancora e che ha raccontato in occasione di un’intervista rilasciata ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Questi ha raccontato alcuni aneddoti e verità dietro la sua storia partenopea.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SUL CALCIO NAPOLI

Floro Flores, le parole sul Napoli

Floro Flores, le parole sul Napoli
GENOA, ITALY – NOVEMBER 03: Antonio Floro Flores of US Sassuolo Calcio celebrates his goal (1:3) during the Serie A match between UC Sampdoria v US Sassuolo Calcio at Stadio Luigi Ferraris on November 3, 2013 in Genoa, (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

“Napoli la amo come città e come squadra. Il mio sogno era quello di giocare ma poi ho messo la carriera avanti a tutto. Sono stato lì a prendermi insulti e sputi restando anche in silenzio ma a testa alto ho dato sempre tutto. La società doveva mandare via un giovane e decisero di mandare via me, scaricando la colpa su di me e dicendo che ero stato io a voler andare via. All’epoca ero un ragazzo di soli 19 anni e quanto accaduto mi ha fatto molto male ma chi mi conosce sa che sono stato mandato via per il bene economico del Napoli”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy