Festa Koulibaly, il pizzaiolo: “Mertens voleva imparare, mi ha fatto una promessa”

Franco Pepe, proprietario della pizzeria ‘Pepe in Grani’ che ha partecipato con le sue pizze alla festa per il compleanno di Koulibaly è intervenuto ai microfoni di Radio Marte per raccontare la serata vissuta con gli azzurri.  Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

“Festa Koulibaly? Ho sperato che papà che non c’è più mi stesse guardando, era un grandissimo tifoso del Napoli. Quando il Napoli vinse lo Scudetto fece le pizze tricolori. Una grande emozione, voglio ringraziare chi ha organizzato la serata, il direttore del resort, lo chef e chi ci ha dato la possibilità di partecipare. Mertens a un certo punto è diventato il pizzaiolo della serata, ha detto che voleva imparare! Ha promesso di venire a Caiazzo a fare le pizze per noi, spero che lo farà e appena verrà è già pronto un abbigliamento ufficiale Pepe in Grani tutto per lui. Lavoriamo su prodotti di alta digeribilità. La pizza ora ha dietro un grande lavoro di ricerca, il nostro futuro è proprio nella pizza mediterranea, stiamo lavorando sul concetto di giusto apporto nutrizionale”.

Festa a sorpresa per Koulibaly, il racconto del pizzaiolo

“Questa festa è stata organizzata dagli amici di Koulibaly a sorpresa, noi per gli eventi importanti siamo sempre presenti. L’organizzazione è stata fantastica, insieme allo chef Nando Porcaro abbiamo fatto tante cose. Ci si divertiva, c’era un clima di grande amicizia e si degustavano le nostre creazioni. Noi abbiamo interagito molto tranquillamente con i calciatori, non c’erano le consuete formalità. Dopo il dolce sono usciti pure gli hamburger. Calciatori più simpatici? A parte lo stesso Koulibaly, Mertens manteneva alto l’entusiasmo nella comitiva. Io non lo conoscevo di persona e ho scoperto un ragazzo fantastico, ora capisco perché lo chiamano Ciro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy