Fantacalcio CN1926, i consigliati della 30esima giornata

Manca poco all’inizio della 30esima giornata di Serie A, nona di ritorno e con all’interno alcuni match davvero importanti. Questa rubrica prenderà come riferimento i ruoli di Fantacalcio.it, e sarà rivolta a chi gioca il Fanta Classic, ovvero senza considerare terzini, ali, centrali, ecc..

La formazione dei consigliati sarà sempre il 3-4-3.

FANTACALCIO, I CONSIGLIATI DELLA 30esima

PORTIERE

Luigi Sepe (Parma): l’ex portiere del Napoli giocherà in casa contro la Fiorentina, i gialloblu vogliono riscattarsi dopo la sconfitta a Verona contro l’Hellas. Sepe viene da diverse grandi prestazioni, dall’inizio di questa seconda parte di campionato dopo l’emergenza ha anche parato 2 rigori. Da mettere.

DIFENSORI

Giovanni Di Lorenzo (Napoli): Il terzino di Gattuso contro la Roma vorrà sicuramente rifarsi della prestazione non ottima nella sconfitta dolorosa con l’Atalanta, che ha spento il sogno champions. Date le difficoltà enormi che la Roma sta riscontrando in difesa un terzino offensivo come lui potrebbe approfittarne.

Stefan De Vrij (Inter): il gigante olandese giocherà in casa contro il Bologna, magari potrebbe ricercare il gol in campionato dopo quello al Parma. Nel 6-0 con il Brescia è stato l’unico 5.5, contro il Bologna sicuramente cercherà di alzare questa media voto.

Davide Faraoni (Hellas Verona): l’ex Inter è una delle certezze di questo grande Hellas di Juric. L’esterno contro il Brescia in trasferta potrebbe sicuramente colpire, sia con un gol sia con un assist vincente. Dato che i gialloblu non hanno un vero e proprio attaccante “bomber”, i gol arrivano sempre dalle retrovie. Potrebbe essere la volta buona per Faraoni.

CENTROCAMPISTI

Piotr Zielinski (Napoli): il polacco sta giocando benissimo da quando il calcio italiano è tornato in campo, ma, come sempre, mancano i gol. Contro l’Atalanta è stato abbastanza cupo, nel secondo tempo quasi assente, ma, contro la Roma al San Paolo potrebbe finalmente tornare al famigerato +3.

Juraj Kucka (Parma): lo slovacco è sempre stato una pedina fondamentale in questa ottima stagione del Parma, che sogna ancora l’Europa. Contro una Fiorentina davvero in difficoltà i crociati potrebbero alimentare questo sogno che sembra più realizzabile che mai, e Kuco potrebbe essere decisivo.

Sandro Tonali (Brescia): il talento bresciano forse è l’unica nota positiva per le rondinelle in questo anno davvero complicato, d’ora in poi sono costretti a vincere. Questa gara con il Verona potrebbe rappresentare un piccolo segnale per la rinascita, anche se la salvezza ormai sembra impossibile. Nelle ultime partite è mancato il guizzo di Tonali, magari contro l’Hellas potrebbe ritornare a brillare.

Sergej Milinkovic-Savic (Lazio): il sergente giocherà in casa all’olimpico contro il Milan. Nei big match il serbo fa sempre sentire la sua presenza, spesso anche com reti decisive come contro la Juve. In questo caso, data l’assenza di Ciro Immobile, sarà lui l’uomo che dovrà decidere le sorti di questa partita molto importante.

ATTACCANTI

Romelu Lukaku (Inter): il belga torna titolare contro il Bologna al San Siro. Nel sonoro 6-0 col Brescia non è stato protagonista, in realtà proprio il reparto d’attacco Lukaku-Martinez ultimamente non brilla. Il gigante belga sicuramente vorrebbe tornare al gol e con il Bologna potrebbe essere la partita giusta per farlo.

Iago Falque (Genoa): lo spagnolo al momento è tornato al gol solo grazie ai calci di rigore, ma, contro l’Udinese, i rossoblu non potranno affidarsi solo su questo. Al Genoa serve una grande spinta che li scacci dalla zona rossa, mai come quest’anno la retrocessione potrebbe essere concreta. Uno come Iago Falque, giocatore d’esperienza, potrebbe risultare decisivo.

Giovanni Simeone (Cagliari): il cholito è una delle sorprese in positivo più incredibili di questa ripresa della Serie A.Dopo le molte critiche ricevute durante l’anno l’argentino ha risposto con un gol a partita. Contro l’Atalanta alla Sardegna Arena sarà una gara molto complicata, magari una zampata del Cholito potrebbe deciderla, ricordando anche l’impresa dell’andata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy