L’editoriale di Chiariello: “La Juventus contro la legge e si pretendeva che il Napoli facesse lo stesso!

Il giornalista Umberto Chiariello durante Campania Sport, in onda su Canale 21, ha fatto il punto della situazione nel suo editoriale sulle ultime settimane, dopo l’esplosione del focolaio Genoa.

Di seguito una parte delle sue considerazioni, presenti integralmente in video:

É il caso di fermare il calcio? Ci stiamo avvicinando al momento di maggior contagio in Italia. Dovremmo allora fermarci? No. All’epoca ci furono oltre 800 morti, al 9 ottobre sono 28. All’epoca i tamponi erano appena 35.000, adesso sono 130.000 circa. Ciò fa tutta la differenza del mondo.

Quelli della Juventus hanno avuto un comportamento contra legem, e si pretendeva che lo stesso facesse il Napoli. L’attività agonistica, dice la legge, in caso di positività di un calciatore, se ne dispone l’isolamento e applica la quarantena ai componenti del gruppo squadra e che abbiano avuto contatti stretti col caso. Lo dice il protocollo della Lega. Il Napoli ha applicato l’isolamento fiduciario, altrimenti Elmas sarebbe stato nel gruppo della quarantena. Viva Dio!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy