Diritti Tv, Spadafora lavora per trasmettere una partita in chiaro: altre due proposte per i match

L’incontro tra Governo e possessori dei diritti tv stagionali per le partite sembra aprire la strada ad una possibile soluzione. Il Ministro dello Sport, Spadafora, sta lavorando con i broadcaster per aiutare i tifosi a riavvicinarsi al calcio dopo un grande periodo di stop. Di seguito il racconto de il Corriere dello Sport sul modo di procedere e sulle iniziative portate avanti dal Governo per mostrare in chiaro qualche match.

Diritti Tv, Spadafora al lavoro

Spadafora diritti tv
“Una partita in chiaro, trasmessa su TV8, il canale free di Sky, o da Dazn, con un segnale streaming aperto a tutti, e la riduzione dell’embargo per gli highlights a vantaggio delle altre emittenti, con possibilità, per la Rai, di avere un 90º Minuto in prima serata, ovvero alle 21.15 della domenica, quando termineranno le gare della seconda finestra di giornata.

E, in aggiunta, anche l’eventualità di diffondere, sempre in chiaro, una sorta di sintesi allargata di una gara, un po’ come accadeva prima che nascesse il calcio a pagamento, quando ogni domenica pomeriggio si poteva vedere l’intero secondo tempo di un match della giornata. Volendo condensare tutto, è questo l’accordo a cui sta lavorando il Ministro Spadafora, assieme a tutti i broadcaster e licenziatari”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy