Demme, il padre: “Napoli un sogno che si realizza. Emozione indescrivibile per il gol. Gattuso lo sta aiutando”

Vincenzo Demme, padre di Diego, ha parlato del trasferimento al Napoli

Il . Il tedesco, decisivo già nelle prime uscite e autore del gol decisivo contro la Sampdoria, è parso subito felice del trasferimento. Complice anche l’amore che lega suo padre alla maglia azzurra ma soprattutto alla figura di Diego Armando Maradona. Vincenzo Demme, papà del calciatore, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di crotonenews.com.

Le parole

“Quando mia moglie è rimasta incinta i nomi in lizza erano due, Diego o Fabio. Abbiamo scelto Diego con grande felicità perchè io sono tifoso del Napoli e Maradona era il mio idolo. All’inizio Diego non sapeva se voler fare calcio, hockey su ghiaccio o tennis poi a 5 anni ha scelto il calcio. Io allenavo l’Hiddenhausen e venivamo in Italia per i tornei di Pasqua. Ho allenato Diego e gli altri bambini fino a 13 anni, poi cinque di loro, tra cui mio figlio, furono selezionati e andarono all’Arminia Bielefeld. Diego era il più piccolo di tutti. Napoli? Devo dire che nessuno si aspettava che il Lipsia lasciasse andare via il capitano. Era appena tornato da una vacanza e mi ha detto del trasferimento. Si stava realizzando un suo sogno e un po’ anche il nostro. Poi ha aggiunto: lo sai che quando apro la finestra devo vedere il sole. Lui ha sempre voluto giocare in Serie A e a Napoli ha realizzato questo desiderio”.

Il gol e Gattuso

“Ero a Marassi, in tribuna con il cugino di Gattuso. È stata una emozione fortissima, difficile da descrivere. Una sensazione indescrivibile, anche se devo dire la verità mi ero emozionato tantissimo sia contro la Lazio che contro la Juventus. Ero in tribuna in entrambe le partite. Il tecnico? E’ una persona eccezionale, umile e preparato. Lui ci mette sempre anima e cuore e sta aiutando molto Diego. Inoltre è calabrese”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy