Campania, De Luca: “Abbiamo fatto un miracolo, sono partite due querele contro la ‘trasmissionaccia’ di lunedì. Oggi nuova ordinanza”

Il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, ha preso parte alla consueta diretta Facebook di aggiornamento sull’epidemia di Coronavirus. Nella giornata di ieri, la Regione, non ha registrato nessun nuovo contagiato. Un dato che fa ben sperare, anche in vista della stagione estiva. Questo il messaggio del governatore pubblicato sui social.

Per la prima volta dopo tre mesi si registrano zero contagi in Campania. È una tappa importante di un lungo cammino di prevenzione e controllo territoriale sviluppato in questi mesi. È un passo significativo, ma occorre tenere come sempre la guardia alta. Partiremo nei prossimi giorni con uno screening sui docenti delle Commissioni degli esami di maturità per dare serenità alle famiglie.

“È una prima iniziativa che sarà completata nell’ambito del programma “Campania Sicura” nei mesi di agosto e settembre con lo screening che riguarderà tutto il personale scolastico, docente e non docente. Ringraziamo per questo primo importante momento di grande soddisfazione tutti i nostri concittadini, per la collaborazione e il grande senso di responsabilità dimostrato. E con loro tutto il personale medico e sanitario della nostra regione. Facciamo in modo che questo risultato non venga messo in discussione da comportamenti non responsabili”.

La conferenza di De Luca

De Luca, ordinanza fase 3

“L’Italia è ripartita e si è rimessa in movimento. Oggi parliamo avendo dentro di noi una grande soddisfazione. Nella giornata di ieri per la prima volta dopo tre mesi abbiamo registrato zero contagi. Un risultato che ci dà fiducia, ma non c’è da illudersi. Nei prossimi giorni il numero salirà, ma noi continueremo lo screening. Non abbiamo alcun focolaio in Campania. Ringrazio di cuore i miei concittadini per aver rispettato le regole. Siamo la Regione che ha dato la maggiore dimostrazione di efficienza, abbiamo fatto un miracolo.

Ne approfitto per darvi una comunicazione. In questi due mesi non abbiamo fatto polemiche nei confronti di nessuno, tranne per chi non mandava le mascherine e con il Governo per i soldi che ci spettano. Le ragioni sono due. Quando vi sono problemi seri, in questo caso drammatici, bisogna puntare ai risultati. La seconda è che molti utilizzano le provocazioni continue per farsi pubblicità. Anche a Napoli c’è qualcuno che è una nullità. Più che un problema politico rappresenta un problema psichiatrico. In questi due mesi abbiamo già fatto sei querele per diffamazione. Non ne abbiamo parlato e non ne parleremo, ma quando vediamo qualche ‘porcheria’ sugli organi di stampa arriva la querela per diffamazione.

Lunedì scorso c’è stata una trasmissionaccia. È stata un’aggressione mediatica, faremo una doppia denuncia sia sul piano penale che civile. In ogni paese civile del mondo un sedicente giornalista che dà un’informazione falsa riguardo l’ASL sarebbe cacciato. Qui si confonde il giornalismo d’inchiesta con la violenza privata o cafoneria”.

Il punto sulla Campania

“La Lega non ha rispetto né per la scuola, né per gli studenti, né per le famiglie. Ancora non abbiamo la possibilità di fissare la data del voto. Prepariamoci ad una campagna di massa per le vaccinazioni. Tra i tanti motivi di orgoglio è che siamo l’unica Regione che ha varato un piano socio-economico. Nemmeno le Regioni ricche lo hanno fatto, noi sì. Quello che abbiamo deciso, lo abbiamo realizzato in tre settimane. Alla fine dell’anno faremo un altro concorso fino a quando non arriveremo ai 10mila posti per i giovani della Campania.

Oggi abbiamo una condizione di maggiore tranquillità sanitaria ed il Governo ha aperto la mobilità nazionale. Nella giornata odierna sarà pubblicata una nuova ordinanza. Da questa sera ripartiranno le attività dei cinema all’aperto. Per i bar sarà possibile l’attività di intrattenimento con musica, ma senza ballo. Prolunghiamo l’orario di apertura fino alle due di notte, ma manteniamo il divieto di vendita d’asporto di alcolici e super alcolici dopo le 22. Da lunedì prossimo riaprono i parchi per i bambini, anticipiamo di una settimana le attività di wedding. Abbiamo deciso di fare un altro bando per dare un aiuto economico per alberghi e bed and breakfast registrati alle camere di commercio.

Il problema è dietro l’angolo. Da oggi in poi sarà decisivo l’atteggiamento ed il senso di responsabilità di ogni nostro concittadino”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy