De Laurentiis, scatta la denuncia del Codacons: le motivazioni

Nuovi possibili guai per il patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Il numero uno degli azzurro è risultato positivo al tampone per il Coronavirus. Una scoperta fatta dopo, però, l’assemblea di Lega a cui il presidente ha preso parte. In quella occasione, questi ha incontrato e viaggiato con alcuni dirigenti del calcio italiano costretti quindi a sottoporsi a nuovi esami. Il comportamento di De Laurentiis ha quindi scatenato diverse polemiche ed ha messo in allarme anche il Codacons pronto ad una denuncia.

CLICCA QUI PER IL COMUNICATO UFFICIALE DEL NAPOLI

Codacons-De Laurentiis, la situazione

de laurentiis denuncia codacons
Aurelio De Laurentiis (Foto CN1926)

Come riferisce il portale online de Il Mattino, il Codacons si sta preparando per una vera e propria azione legale nei confronti del presidente del Napoli. Di seguito uno stralcio delle motivazioni presentate:

“Alla luce di quanto rappresentato si ritiene necessario fare il quadro della situazione in modo ancor più approfondito considerando che quello della salute nazionale è senza dubbio un interesse di rango primario – scrive il Codacons nell’esposto – ritenendosi necessario, opportuno e doveroso accertare se possa sussistere una responsabilità del Patron del Napoli Aurelio De Laurentiis che mercoledì 9 settembre si sarebbe presentato all’assemblea di Lega Calcio di serie A nonostante non stesse bene e senza mascherina, per avere potenzialmente posto in pericolo la sicurezza e l’incolumità’ pubblica, per violazione dell’art. 32 della Costituzione, e per epidemia dolosa e/o per dolo eventuale”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU INSTAGRAM

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy