Coronavirus, ad aprile via ai test sull’uomo: il vaccino arriva dall’Italia! I dettagli

Emergenza coronavirus. A breve partiranno i test sull’uomo per il vaccino. Come riferisce l’ANSA, a fine aprile 550 volontari sani in Inghilterra si sottoporranno a dei test accelerati sull’uomo per mettere a punto il rimedio contro il virus. L’iniziativa è partita dall’azienda Advent-Irbm di Pomezia insieme allo Jenner Institute della Oxford University.

L’idea sarebbe quella di rendere utilizzabile il vaccino con l’inizio dell’autunno, ovvero a settembre e partire a vaccinare il personale medico e le Forze dell’Ordine.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SUL RITORNO IN CAMPO

Coronavirus vaccino
Coronavirus medici spagna

Di Lorenzo sul coronavirus all’ANSA 

L’ad Di Lorenzo ha spiegato che “in virtù dei dati acquisiti nelle ultime settimane, il primo lotto del vaccino messo a punto dalla partnership Advent-Irbm con lo Jenner Institute della partirà da Pomezia per l’Inghilterra. Lì inizieranno i test accelerati su 550 volontari sani”. Inoltre, “ormai in fase finale la trattativa. Per un finanziamento di rilevante entità con un pool di investitori internazionali e vari Governi interessati a velocizzare ulteriormente lo sviluppo e la produzione industriale del vaccino. Si è deciso di passare direttamente alla fase di sperimentazione clinica sull’uomo. Ritenendo, da parte della Irbm e della Oxford University, sufficientemente testata la non tossicità e l’efficacia del vaccin. Sulla base dei risultati di laboratorio, che sono stati particolarmente efficaci”.
   

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy