Coronavirus, nuovo dpcm in arrivo: dall’autocertificazione al coprifuoco. Tutte le novità

La seconda ondata della Pandemia di Coronavirus non accenna ad arrestarsi e dunque il Governo sta preparando delle misure ancora più restrittive rispetto a quelle attuali per cercare di limitare il contagio. L’edizione odierna de Il Corriere della Sera ha fatto il punto della situazione su quelle che potrebbero essere le novità introdotte dal prossimo dpcm.

L'Austria riapre il confine
Foto Getty

L’edizione odierna de Il Corriere della Sera si è soffermata sulle possibili novità del prossimo dpcm:

“Si esclude che si possa fermare tutto alle 18. Si sta pensando di farlo alle 20 o alle 21. Dopo quest’orario si potrà uscire dalle proprie abitazioni soltanto per comprovate esigenze lavorative, per salute o altre situazioni di urgenza. Gli spostamenti dovranno essere giustificati con l’autocertificazione. In caso di visita a persone potrà non esserne rivelata l’identità per motivi di privacy. Nè farmacie nè supermercati rientrano nell’elenco delle attività che dovranno chiudere anticipatamente. Lo spostamento tra le regioni sarà vietato, tranne che per motivi di lavoro o altre urgenze. Tra queste ultime potrebbero rientrare i danni gravi alle seconde case”.

Seguici anche su Twitter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy