Coronavirus, il bollettino della Campania del 17 aprile: solo 37 nuovi casi!

L’Unità di Crisi della Regione Campania rende noti, come di consueto, i numeri riguardanti l’ultimo bollettino sui tamponi fatti per rilevare il Coronavirus.

Nonostante i ripetuti appelli ed i divieti, il presidente Vincenzo De Luca ha fatto sapere di diversi nuclei familiari infetti. A Marano, Giugliano, Pozzuoli, Casoria ed altre città presentano diversi nuovi contagi. Di seguito quindi parte di quanto scritto in mattinata.

“Il monitoraggio quotidiano dei casi di contagio in Campania, fa rilevare la presenza di interi gruppi familiari positivi. La situazione è preoccupante in alcune realtà della provincia di Napoli, dove nei giorni scorsi si sono registrati comportamenti poco responsabili. Si registrano 61 casi a Casoria; 58 a Giugliano; 52 a Pozzuoli; 52 a Marano; 49 ad Afragola; 36 a Frattamaggiore e Frattaminore (10). Tutto per un totale di 308 contagi. L’Asl Napoli 2 è impegnata in un lavoro straordinario per evitare la diffusione dell’epidemia. Ma è necessario avere comportamenti rigorosi, e non i rilassamenti con centinaia di persone in mezzo alle strade. Invito le Forze dell’ordine, le unità dell’Esercito, le Polizie municipali a sviluppare il più rigoroso controllo”.

Leggi qui i dati di ieri

Coronavirus bollettino Campania 17 aprile

Coronavirus bollettino Campania

Attraverso il profilo Instagram, Vincenzo De Luca, il presidente della Regione, ha chiarito la sua posizione su quanto detto nel pomeriggio.

“A scanso di equivoci, la posizione della Campania è estremamente chiara. L’apertura totale di una regione deve essere decisa a livello centrale sulla base di decisioni scientifiche, ed è una decisione che coinvolge tutto il resto del Paese. Per questa ragione e per evitare commenti stupidi, per quanto riguarda la Campania, – per evitare il diffondersi dell’epidemia – dovrà andare in quarantena chi arriva da regioni dove c’è un livello altissimo di contagio, e ancora riduzione del numero dei treni provenienti da quei territori e controlli rigorosi alle stazioni ferroviarie”.

Ha reso noto, inoltre, l’aggiornamento nel pomeriggio. Alle ore 23.59 di ieri il totale positivi era di 3.951 persone con 43.697 tamponi effettuati. I deceduti sono 293 mentre, invece, i guariti sono 631.

Oggi, invece, i dati riportato un incremento di 37 nuovi casi su un totale di 2.597 tamponi effettuati.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy