Conte sugli spostamenti tra Regioni: “Ci hanno chiesto di aspettare ancora”

Il Premier Giuseppe Conte ha indetto una conferenza stampa per analizzare il momento e precisare cosa accadrà nel caso degli spostamenti tra Regioni. Tra gli argomenti analizzati anche quelli di natura economica per la ripresa dallo stop delle attività in questa emergenza da Coronavirus. Di seguito uno stralcio delle parole.

CLICCA QUI PER LE DICHIARAZIONI COMPLETE DI GIUSEPPE CONTE

Spostamenti, la precisazione di Conte

Conte sugli spostamenti

 “Per il turismo non accettiamo accordi che creino percorsi turistici privilegiati. Si tratterebbe della distruzione del mercato unico. Inoltre, ciò significherebbe che all’interno dell’Unione Europea un comparto del turismo può essere condizionato da accordi bilaterali. Così facendo saremmo fuori dall’Unione Europea. Sugli spostamenti tra le Regioni, abbiamo avuto un incontro l’altro ieri e siamo in continuo confronto. Le Regioni, dal canto loro, ci hanno presentato una richiesta particolare ovvero che questi spostamenti interregionali rimangano congelati ancora o comunque limitati al massimo. Non abbiamo ancora adottato il nuovo decreto ma mi sembra che si tratti di una richiesta, sottolineamo non unanime ma senza dubbi ragionevole. In questa fase, in cui ci avviamo a una ripartenza, potrebbe essere un bene evitare troppi trasferimenti interregionali. Questi potrebbero condizionare la valutazione della stessa curva epidemiologica”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SUI NOSTRI SOCIAL

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy