Coni, Malagò: “Una cosa è allenarsi, un’altra scendere in campo. Io e De Laurentiis ci siamo parlati”

Intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss NapoliGiovanni Malagò, presidente del Coni, ha parlato del possibile ritorno in campo. Tra gli argomenti affrontati anche quelli relativi alla possibile ripresa degli allenamenti a partire dal 4 maggio. Le parole: “ La Federazione, sentita la Lega di Serie A, ritiene che i campionati si debbano completare. Non mi sono mai permesso di dire che tale decisione sia giusta o sbagliata. E’ una scelta che spetta a loro. Al momento solo il calcio ritiene che la stagione si debba completare, come e quando spetta a loro”.

Malagò prosegue

Malagò, le parole

“Tutti i campionati sono stati fermati. Già c’è un distinguo significativo di partenza. Magari si può dire che va avanti solo chi può prendere provvedimenti ed altri faranno le loro valutazioni. Nel Dpcm si dice che dal 4 maggio si potrà ricominciare, ed io sono contento che le squadre di calcio siano messe in condizione di riallenarsi. 

Poi, però, una cosa è allenasi ed un altro è fare una partita. Pensiamo agli spostamenti dei calciatori e tutto quello che questo implica. Questo è l’elemento che ha senso studiare. Sull’allenamento non ci sono dubbi, poi bisogna capire come si trasforma l’allenamento nell’organizzazione della partita. 

De Laurentiis? Ho sentito Aurelio sabato. Abbiamo parlato di tante cose della vita ma non abbiamo parlato di calcio. Una chiacchierata a 360°. Ieri mi ha chiamato il mio papà che aveva ricevuto una telefonata da Aurelio. Questo per fare capire quanto ci sia affetto e nuclei familiari che si intersecano”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy