Compleanno Quagliarella, auguri da brividi firmati SSC Napoli | VIDEO

Verso Samdoria Napoli | Fabio Quagliarella compie oggi 31 gennaio gli anni e spegne 37 candeline. Arrivano sui profili social gli auguri SSC Napoli al suo ex calciatore, che ha vestito la maglia azzurra nella stagione 2009-2010. Tutti i gol e le emozioni più belle che l’attuale capitano della Sampdoria ha provato nella sua città.

L’avventura di Quagliarella a Napoli

Il 1º giugno 2009 l’attaccante stabiese viene acquistato dal Napoli. All’Udinese vanno 16 milioni di euro e la seconda metà del cartellino di Maurizio Domizzi, mentre al giocatore viene riconosciuto un ingaggio di 1,8 milioni di euro a stagione a salire di anno in anno più eventuali bonus legati al rendimento, diventando così il giocatore più pagato della squadra. Come sua consuetudine, sceglie la maglia numero 27 in onore di Niccolò Galli, suo grande amico e compagno nelle nazionali giovanili, scomparso prematuramente in un incidente stradale nel 2001.

Dall’esordio ai primi gol

Esordisce in maglia azzurra il 16 agosto 2009 nel match di Coppa Italia contro la Salernitana, terminato 3-0 per i partenopei. I primi gol ufficiali arrivano il 30 agosto 2009 alla seconda di campionato contro il Livorno. Nella sfida del San Paolo apre le marcature per poi siglare il gol del definitivo 3-1 per il Napoli. Inoltre, nella stessa partita, sullo 0-0, è autore di un tiro da centrocampo. Il suo destro potente che colpisce la traversa e rimbalza sulla linea di porta, con il portiere amaranto Alfonso De Lucia già battuto. Dopo una crisi di rendimento, che coincide con la crisi di risultati del Napoli che porta all’esonero di Roberto Donadoni, ritrova il gol all’ottava giornata di campionato (la prima con il nuovo tecnico Walter Mazzarri), giocata il 18 ottobre 2009 al San Paolo contro il Bologna, firmando il gol del momentaneo 1-1; la partita si conclude poi con la vittoria del Napoli per 2-1. Realizza un’altra doppietta al San Paolo il 6 dicembre 2009 contro il Bari, prima realizzando la rete del momentaneo 1-1 e quindi, dopo aver servito a Maggio l’assist per il 2-2, siglando all’88’ il gol del definitivo 3-2 per i partenopei.

Riconoscimenti e addio all’azzurro

Il 18 gennaio 2010 riceve l’Oscar del calcio AIC per il miglior gol della stagione 2008-2009. Il riconoscimento è arrivato per la rete realizzata in Napoli-Udinese del 31 gennaio 2009 con un destro al volo da fuori area.
Quagliarella il 9 maggio 2010 decide con una doppietta (la terza stagionale) il match al San Paolo contro l’Atalanta (2-0). Qualla vittoria ha garantito ai partenopei il sesto posto aritmetico; chiude la sua prima e ultima stagione in maglia azzurra con 11 reti in 34 partite che ne fanno il vice-capocannoniere stagionale del Napoli, alle spalle di Hamšík.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy