Chiariello: “Il Napoli ha fatto schifo, ma i ‘rigorini’ alla Juve sono concessi”

Umberto Chiariello, giornalista, è intervenuto ai microfoni di Canale 21 nel corso di “Campania Sport”. DI seguito il suo editoriale.

CHIARIELLO SULLE DIFFERENZE ARBITRALI

Chiariello su Napoli Lecce

“Nella stagione in corso il Napoli non ha mai vinto più di due partite consecutive. Gli azzurri, con l’Udinese, quando passa in svantaggio non riesce mai a recuperare. In questo momento, i dati dicono che gli azzurri hanno 22 punti in meno alla passata stagione. La squadra, però, era alla deriva. La deriva, ovviamente, non la si ferma subito. Quella di oggi è una sconfitta di Gattuso, ma non solo.

Il turnover Meret ed Ospina è assurda, il colombiano non ha dato assolutamente nulla. Iezzo ha detto che il portiere è l’unico ruolo in cui serve sicurezza. Ma quanti rigori mancano in stagione? Napoli-Cagliari, Napoli-Brescia, Napoli-Verona su Milik, SPAL-Napoli con Vicari con il braccio. Napoli-Atalanta, però, ha avuto episodi clamorosi. Napoli-Genoa è finita 0-0 ed era determinante. Napoli-Juventus e Sampdoria-Napoli, non hanno inciso per le vittorie azzurre. Oggi, però, Milik viene steso e si becca addirittura il giallo“.

LE DIFFERENZE DI ARBITRAGGIO

“Genoa-Juventus: rigorino. Cristiano Ronaldo vola, in tutto il mondo lo hanno deriso. L’arbitro chi è? Giua. Rigore alla Juve. A Napoli, invece, la situazione è diversa. Milik, quasi un fantasma fino a quel momento, si sveglia all’improvviso. L’arbitro viene chiamato al VAR, ma non va a rivedere l’episodio. Ma se al 70′ il Napoli ottiene il rigore e lo realizza, la partita potrebbe cambiare? Gli episodi determinano una gara. La situazione è degenerata sull’episodio di Mertens a Firenze.

L’unico presidente che non manda nessun arbitro al Mondiale, siamo caduti in basso. Vogliamo sapere cosa si sono detti Abisso e Giua. Perché non è obbligatorio andare a rivedere al VAR gli episodi? Questa è presunzione! Pasqua, la volta scorsa, ha fatto anche di peggio perché andando a riguardare ha mantenuto la sua decisione. Ci sono episodi che cambiano le stagioni.

Il Napoli ha fatto schifo. Avevo ragione io quando dicevo che questa squadra non sarebbe riuscita, ma questo club è stato affondato dagli arbitri. Perfino Carletto il distruttore ha qualche alibi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy