Chiariello: “Napoli preoccupante, non va da nessuna parte a Barcellona”

L’editoriale di Umberto Chiariello ai microfoni di Radio Punto Nuovo. Focus sulla Serie A, ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

“Questa sera viene probabilmente assegnato lo scudetto. È un match point definitivo quello che ha Sarri tra le mani, l’Udinese non è un altissimo ostacolo anche se non va sottovalutato e la Juve vincendo si aggiudica il nono scudetto consecutivo. Sarri non ha perso occasione per togliersi qualche sassolino dalla scarpa: “Tutti parlano male di me, forse sto sui coglioni a qualcuno”. La critica ha diritto a criticarlo? Qualcuno si chiede se la Juventus con Sarri è migliorata, avevano una Juve con una solidità difensiva senza paragoni, questa Juve prende tanti gol. Ha migliorato la qualità di gioco? Non tanto”.

L’EditoNapoli di Chiariello

Chiariello
Chiariello

“Sono preoccupato. Non mi illudo per la partita contro il Barcellona, non credo che il Napoli possa fare un’impresa clamorosa, seppure ci spero. Il Napoli delle ultime partite mi preoccupa, “vincere aiuta a vincere”. Un Napoli si trascina a fatica tra sconfittine, pareggini, nonostante i pessimi arbitraggi, tutto ciò non mi sta piacendo. Mi aspetto da Gattuso un motivatore, un trascinatore, magari giocando con un baricentro più basso, si può ritrovare. Questo Napoli, a Barcellona, non va da nessuna parte”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy