CdS – De Laurentiis indispettito da Sandulli: le insinuazioni sono un pensiero dolente

La sentenza della Corte d’Appello, che ha confermato la sconfitta a tavolino ed il punto di penalizzazione per il Napoli, ha suscitato non poche polemiche. Non solo per quanto riguarda il risultato del verdetto, ma soprattutto perché la società azzurra è stata accusata di antisportività e slealtà. L’edizione odierna de Il Corriere dello Sport ha fatto il punto della situazione sulla vicenda.

(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

L’edizione odierna de Il Corriere dello Sport si è soffermata sulle reazioni in casa Napoli per quanto riguarda la sentenza emessa da Sandulli:

“L’ennesimo ricorso sta prendendo corpo in via XXIV maggio a Roma, nelle giornate vibranti che De Laurentiis passa sfogliando, allusione dopo insinuazione, o parlando a telefono con l’avvocato Grassani: fretta non c’è, ma neppure tempo da perdere, poiché come un eco fastidioso quelle motivazioni, in cui si fa riferimento a alibi, dolo e preordinazione, all’imbroglio, sono una pensiero dolente. Il Giudice Sportivo e la Corte d’Appello hanno emesso il verdetto: 3-0 a tavolino e un punto di penalizzazione, aggiungendo riferimenti all’etica e alla sportività. Motivazioni che hanno indispettito il club che nelle sua storia mai si è comportato slealmente”.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy