Cavani: “Ho rifiutato Inter e Juventus per non tradire il Napoli. Che emozione il murales alla stazione!”

Edinson Cavani è rimasto nel cuore di tutti i tifosi del Napoli non solo per le sue 104 reti in 138 partite, ma soprattutto per l’amore incondizionato che ha sempre dimostrato per la maglia e per la città partenopea. Infatti, nel corso della sua carriera, molte volte gli si è presentata l’opportunità di vestire la casacca di un club di Serie A, ma ha sempre rifiutato per rispetto dei supporters azzurri. Il Matador si è raccontato ai microfoni di Mondonapoli.it.

Cavani: “Napoli è indimenticabile!”

Accadde Oggi, il ricordo di Napoli-Inter
NAPLES, ITALY – MAY 12: Edinson Cavani of Napoli celebrates the victory after the Serie A match between SSC Napoli and AC Siena at Stadio San Paolo on May 12, 2013 in Naples, Italy. (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Ecco le parole che Edinson Cavani ha rilasciato ai microfoni di Mondonapoli.it:

“Ho visto il murales che mi è stato dedicato alla stazione della cumana Mostra-Maradona e sono emozionatissimo. È l’ennesima dimostrazione d’amore da parte di Napoli che non dimenticherò mai. Ai tifosi dico solo grazie. Gli sarò sempre riconoscente. È per questo motivo che ho rifiutato tanti club italiani tra cui la Juventus, che mi ha chiamato più volte, ed anche l’Inter. Non potevo fare un gesto del genere nei confronti dei napoletani. Se penso a Napoli penso alla gioia, perché so che ho fatto tanto per loro e loro mi continuano ad omaggiare con affetto”.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy