Cavani – Inter, trattativa arenata: l’attaccante non vuole fare sconti sull’ingaggio

Edinson Cavani, ex attaccante del Napoli, continua a piacere all’Inter. Il Matador, infatti, ha il contratto in scadenza con il PSG e cerca un’ultima sfida prima di appendere gli scarpini al chiodo. All’età di 33 anni non ha ancora intenzione di smettere e può fare ancora la differenza in un top club. Per questo motivo i nerazzurri hanno provato a cercarlo con insistenza. L’attaccante, però, non fa sconti. Di seguito quanto riferisce in merito la Gazzetta  dello Sport.

Cavani-Inter, l’ingaggio del Matador frena la trattativa

Cavani Inter

“Edinson Cavani, in scadenza con il Psg, cerca un’ultima sfida. Preferibilmente in Europa, ma senza per questo fare sconti d’ingaggio. Così, come già successo a gennaio con l’Atletico Madrid, la richiesta del Matador ha frenato anche gli ardori dell’Inter, che continua a pensare al dopo Lautaro nel caso in cui davvero l’argentino finisse alla corte del Barcellona. A 33 anni, l’attaccante da 200 gol parigini non scende sotto i 12 milioni netti a stagione. Il club nerazzurro non pensa di andare oltre la cifra prevista nei contratti di Lukaku ed Eriksen, ovvero 7,5 milioni più bonus (quindi 9 milioni).

Insomma, a frenare quello che sembrava un possibile fidanzamento felice, è proprio la determinazione del clan Cavani di non compromettere il suo rendimento finanziario. Al Psg, il Matador incassa 1,345 milioni lordi al mese. Il suo è il quarto ingaggio del club dell’emiro del Qatar”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy