Caso Suarez, la verità della ministra De Micheli: “Mi chiamò Paratici e….”

La Procura di Perugia sta indagando sull’esame farlocco di Luis Suarez. Tra i vari personaggi finiti nel mirino c’è anche la ministra delle infrastrutture e dei trasporti: Paolo De Micheli. Le indagini infatti hanno evidenziato un’intercettazione che vede per protagonisti la ministra e il dirigente sportivo della Juventus, Fabio Paratici. Su tale telefonata si è spiegata proprio la ministra ai microfoni di Rai 3 durante la trasmissione di Che Tempo Che Fa.

Caso Suarez, la verità della ministra De Micheli: “Mi chiamò Paratici e….”

paratici
(Photo by Daniele Badolato – Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

Di seguito le dichiarazioni della ministra Paola De Micheli:

Ho ricevuto una telefonata da Fabio Paratici, che conosco da molti anni, che mi ha informato che Suarez aveva fatto online una parte della richiesta di cittadinanza e mi ha chiesto come si poteva completare questo processo e io gli ho detto di rivolgersi a chi si occupa di queste cose. Mi ha chiesto un’informazione e io gliela ho data, tutto qui. Non c’entrava nulla con l’esame di lingua del giocatore. La richiesta online non si era completata per motivi che non erano conosciuti, mi ha chiesto se si potesse capire come completare la richiesta. Abbiamo ritenuto che si rivolgesse a chi si occupa quotidianamente di questi temi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy