Sassuolo, Carnevali: “Ingiusto il comportamento della Lega, non vediamo l’ora di tornare a giocare”

Ai microfoni di Radio Rai ha rilasciato alcune dichiarazioni l’amministratore delegato del Sassuolo, Giovanni Carnevali. Le tematiche trattate, ovviamente, sono quelle dell’emergenza Coronavirus sulla Serie A e le ripercussioni dei suoi neroverdi. Di seguito le dichiarazioni.

“Viviamo un momento di emergenza, serve la massima serietà da parte di tutti. Prima di tutto va salvaguardata la salute dei tifosi e degli stessi addetti ai lavori. Ultimamente, però, è stata fatta davvero troppa confusione. Tante società ritengono che il comportamento della Lega in questi giorni non sia stato giusto”.

LE DICHIARAZIONI DI CARNEVALI

Carnevali alla presentazione dei calendari Serie A

Rinvio di Juventus-Inter? “Concordo col presidente della Lega: bisogna promuovere il calcio italiano all’estero. Ma allo stesso tempo avremmo avuto l’opportunità di offrire un po’ di leggerezza a tutta la gente che si è chiusa in casa. Non mi riferisco solo a Juventus-Inter, nel nostro campionato ci sono anche tante altre squadre e serve rispetto per tutti”.

Prossimo turno contro l’Inter due partite saltate? “Non vediamo l’ora di giocare, non possiamo saltare tante gare anche per ragioni tecniche. Se smetti di giocare, perdi anche il ritmo partita. L’importante è sapere subito cosa faremo la prossima settimana, senza ritrovarsi come in questi giorni. Era già stata presa la decisione di giocare a porte chiuse, erano tutti d’accordo, e poi invece ieri si è deciso di rinviare ancora. Noi contro l’Inter vogliamo giocare, sia che ci sia il pubblico sia che non ci sia, ma ciò che conta è dare continuità. Altrimenti sospendiamo il campionato, visto che non ci saranno neanche più le date per recuperare le partite”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy