Camp Nou, l’avvertimento dell’infettivologo: “Io chiuderei fino al prossimo autunno”

La UEFA ha atteso fino a quando possibile poi ha dovuto mettere uno stop anche ai match di Champions ed Europa League. Una scelta che non ha permesso al Napoli di scendere in campo nel match di ritorno contro il Barcellona al Camp Nou. Una partita che si sarebbe rivelata decisiva dopo l’1-1 messo a segno all’andata tra le mura del San Paolo. La decisione è pi arrivata ma il presidente Ceferin ha annunciato che si giocherà quando tutto questo sarà finito. Anche in estate. Brutte notizie, però, potrebbero arrivare per la società blaugrana in vista dei prossimi impegni.

L’avvertimento

Barcellona, Camp Nou

Oriol Mitjà, noto virologo ed infettivologo spagnolo, ha parlato ai microfoni di RAC1. L’uomo ha analizzato la situazione spagnola in cui sono aumentati esponenzialmente i casi di Coronavirus. Tra le dichiarazioni rilasciate ci sono anche alcune riferite al Camp Nou e che potrebbero segnare drasticamente il match Barcellona Napoli, rimandato a data da destinarsi. L’infettivologo sostiene, infatti, che i luoghi troppo affollati diventano un facile veicolo per il virus. Per questo motivo tali spazi dovrebbero restare chiusi fino a quando non sarà definitivamente debellato. Di seguito le parole:

“Non avrei riaperto il Camp Nou fino al prossimo autunno. Se ci arrendiamo e smettiamo di prendere queste misure di distanza sociale, la trasmissione comincerà ad aumentare”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy