Callejon – Napoli, prestazioni opache tra le voci di rinnovo e le sirene spagnole

Josè Callejon, arrivato a Napoli ai tempi di Benitez, ha rappresentato un perno fisso della squadra azzurra fino ad ora. Lo spagnolo, sin dall’inizio, ha dimostrato di potere e sapere fare la differenza in campo. Nei tre anni di Maurizio Sarri, poi, ha composto un trio d’attacco invidiato in tutta Europa con Insigne e Mertens. Ora, però, la situazione sembra essere cambiata. Il calciatore, classe ’87, ha il contratto in scadenza a giugno del 2020. Il suo rendimento, come quello di tutta la squadra, ha subìto una notevole involuzione. Il cambio in panchina, però, potrebbe far tornare lo spagnolo ai soliti livelli. Con Gennaro Gattuso, infatti, si è tornati al modulo che ha portato il Napoli sulla bocca di tutta Europa: il 4-3-3.

IL FUTURO DI CALLEJON

L’entourage dello spagnolo ha cercato di intavolare con il Napoli un discorso per il rinnovo del contratto. Le richieste economiche del calciatore, però, non combaciano con l’offerta del club azzurro. È su questa base di incertezza che continuano a trascorrere le settimane senza che si definisca in maniera chiara il suo futuro. Dal suo paese natale, la Spagna, arrivano sirene di un possibile addio. La sua ex squadra, l’Espanyol, sembrerebbe, infatti, aver fatto partire un piccolo sondaggio per capire se il terreno potrebbe essere fertile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy