Izzo obiettivo della Roma: il difensore è già stato in città

Roma, Izzo è il nuovo obiettivo per rinforzare la difesa. Non basta Chris Smalling, per cui si è trovato l’accordo con il Manchester United. Il club giallorosso ha puntato il calciatore del Torino, come riferisce l’edizione odierna del Corriere della Sera.

Izzo ‘avvistato’ a Roma ad agosto

REGGIO NELL’EMILIA, ITALY – JANUARY 18: Armando Izzo of Torino FC looks on during the Serie A match between US Sassuolo and Torino FC at Mapei Stadium – Città  del Tricolore on January 18, 2020 in Reggio nell’Emilia, Italy (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Il giocatore è già stato avvistato nella Capitale almeno un paio di volte ad agosto. Tuttavia, la trattativa con il club granata non si prospetta affatto facile. Due sono i fattori che potrebbero complicare la trattativa: il contratto in essere fino al 2024 e le possibili richieste da parte di Urbano Cairo. Il presidente del Torino è ben noto per vendere a caro prezzo i propri calciatori.

È un difensore centrale di piede destro. Nella sua carriera è stato prevalentemente impiegato in una difesa a 3. Questo ruolo gli consente di sfruttare il suo dinamismo proponendosi anche in fase offensiva. Forte nei contrasti e bravo nell’anticipare le giocate degli avversari, spicca per grinta e spirito di sacrificio. Occasionalmente può essere schierato anche come terzino.

Torino e Nazionale

Altafini su Milik
Armando Izzo of Torino FC vies with Arkadiusz Milik of SSC Napoli during the Serie A match between SSC Napoli and Torino FC at Stadio San Paolo on February 29, 2020 in Naples, Italy. (Photo by Getty Images)

Il 4 luglio 2018, il Torino annuncia di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive di Izzo per 9,7 milioni di euro. Il giocatore debutta con la maglia del Toro il 12 agosto in occasione del match di Coppa Italia vinto per 4-0 contro il Cosenza. Il 4 novembre trova la sua prima rete in campionato con il Torino, nella vittoria esterna (1-4) contro la Sampdoria. In granata disputa una prima stagione molto solida ed è titolare fisso nell’undici guidato da Walter Mazzarri, affermandosi come uno dei difensori più affidabili del campionato; il suo rendimento gli vale inoltre l’esordio in nazionale. I 4 gol segnati nel corso del torneo costituiscono il suo primato personale.

Il 25 luglio 2019 fa il suo esordio nelle competizioni UEFA per club, in occasione del primo turno preliminare di Europa League contro il Debrecen (3-0). Il 1º agosto 2019, in occasione del match di ritorno (1-4), sigla anche il suo primo gol Europeo.


Il 6 maggio 2014 ha giocato da titolare in una partita amichevole con la B Italia, guidata da Massimo Piscedda, contro l’Under-21 dell’Albania. Riceve la prima convocazione in Nazionale all’Europeo Under 21 2015, disputatosi in Repubblica Ceca, senza però mai scendere in campo.

Il 7 novembre 2016 viene convocato per la prima volta in Nazionale dal CT Ventura per la partita di qualificazione al Mondiale 2018 contro il Liechtenstein e per l’amichevole contro la Germania. Torna nel giro della Nazionale nel marzo 2019, convocato dal CT Roberto Mancini per le partite di qualificazioni a Euro 2020 contro la Finlandia e il Liechtenstein; debutta in maglia azzurra in occasione di quest’ultimo match.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy