Milik, rifiutato il rinnovo con il Napoli per due motivi: i dettagli

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport si sofferma su Arek Milik

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport si sofferma su Arek Milik. Secondo la Rosea, l’attaccante polacco ha scelto il modo migliore per congedarsi dal Napoli. Dopo il rigore decisivo trasformato nella finale di coppa Italia, ha aperto la strada alla quarta vittoria consecutiva in questo campionato.

Milik, due motivi non l’hanno convinto a firmare il rinnovo

Milik
Arkadiusz Milik (Photo by Marco Rosi/Getty Images)

Il rendimento dell’ultima settimana è la dimostrazione di quanto Milik tenga al Napoli, nonostante la questione contrattuale stia per allontanarlo dalla maglietta azzurra. Arek, in ogni modo, non vuole mollare, fino a quando sarà a disposizione, Rino Gattuso lo utilizzerà senza alcun pregiudizio. Non è il massimo giocare sapendo di dover andare via. Milik non ha accettato la proposta della società per un rinnovo fino al 2024. La questione è di natura economica e riguarda pure la clausola che De Laurentiis vorrebbe inserire nel nuovo accordo. Una clausola vicina ai cento milioni di euro, una condizione che l’attaccante non ha voluto accettare. Sulla questione è intervenuto il direttore sportivo Cristiano Giuntoli nell’immediata vigilia della partita di ieri: “Con il ragazzo stiamo discutendo, ci piacerebbe se restasse, ma se non ha intenzione di rinnovare verrà messo sul mercato”. A Milik è interessata la Juventus che, però, non è intenzionata a soddisfare la richiesta di De Laurentiis: per cedere l’attaccante polacco vuole 50 milioni di euro, senza contropartite.

CLICCA QUI PER SEGUIRE I NOSTRI CANALI SOCIAL

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy