Meret rischia di diventare un caso. Di Fusco: “Il portiere bravo sa usare le mani”

Alex Meret ha perso il posto di titolare tra i pali del Napoli con l’arrivo di Gennaro Gattuso. Carlo Ancelotti effettuava un certo turnover, ma il colombiano David Ospina restava il secondo: adesso le gerarchie si sono invertite. Il nuovo allenatore vuole un portiere che imposti l’azione e quindi che sia molto bravo con i piedi. Ospina più del giovane italiano risponde a questa esigenza. Per commentare questo avvicendamento tra i pali è intervenuto ai microfoni di tuttomercatoweb Raffaele Di Fusco, ex portiere che in azzurro ha vinto anche una Coppa Italia. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

“C’è stata una gestione sbagliata. Meret è un gran talento. La società e l’allenatore hanno deciso di puntare su Ospina perché, stando alle parole di Gattuso, serviva un portiere che sapesse iniziare bene l’azione con i piedi. Secondo me si fa confusione: il portiere bravo è quello che sa usare le mani. E comunque Meret è migliorato molto tecnicamente. Forse ci siamo dimenticati dell’errore di Ospina con la Lazio? Meret può progredire ancora e spero che non venga ceduto. Ospina ormai lo conosciamo”.

Calciomercato Napoli, Meret patrimonio del Napoli

Di Fusco poi aggiunge: Calciomercato Napoli? Il lavoro è stato in parte fatto, adesso bisogna capire quali saranno le uscite. Il mercato in entrata sarà condizionato da quello in uscita. Da quel che sento il Napoli non ha bisogno di far cassa ma se partono Koulibaly e Allan servono altri giocatori importanti. E’ stato preso Petagna e credo sia difficile che Milik resti. Ma sono convinto che questo discorso sia già stato affrontato mesi fa, altrimenti non sarebbe stato acquistato lo stesso Petagna.

Cavani e Icardi? Sono giocatori che hanno ingaggi enormi e il Napoli di oggi ha abbassato il tetto stipendi. E poi mi chiedo: può venire Icardi in una squadra senza Koulibaly e Allan? Che senso avrebbe?

Boga è un ottimo giocatore, ma un conto sono Boga e Petagna, altro discorso Icardi o Cavani. Ripeto, tutto dipenderà dal mercato in uscita anche per capire verso che stagione andrà il Napoli”.

Cavani
NAPLES, ITALY – NOVEMBER 06: Edison Cavani during the Group C match of the UEFA Champions League between SSC Napoli and Paris Saint-Germain at Stadio San Paolo on November 6, 2018 in Naples, Italy. (Photo by Ciro Sarpa SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Coppa Italia obiettivo importante

“La Coppa Italia sarebbe un obiettivo molto importante anche per garantirsi l’accesso all’Europa. Spero si possa giocare anche perché poi dalle semifinali diventa un traguardo appetibile” conclude Di Fusco .

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy