Calaiò: “Napoli con problemi nello spogliatoio. De Laurentiis ha commesso un solo errore”

L’ex calciatore del Napoli, Emanuele Calaiò, ha parlato del momento che stanno vivendo i partenopei

Presente a Coverciano, per il corso da direttore sportivo, l’ex calciatore del Napoli, Emanuele Calaiò si è fermato ai microfoni di Tuttomercatoweb. com. L’ex calciatore ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla sua vita nel capoluogo campano. Ma, soprattutto, si è soffermato sul momento che stanno vivendo gli uomini di Gennaro Gattuso dopo la sconfitta contro il Lecce. Alla compagine pugliese, in passato, lui stesso aveva segnato un decisivo gol come mostrano le immagini allegate.

Le parole di Calaiò

“Non so ancora se voglio fare il direttore sportivo, però questo è un corso educativo che ti permette di formarti in tanti rami. Non solo come direttore sportivo ma anche dal punto di vista amministrativo, come club manager e come direttore sportivo del settore giovanile. Vita a Napoli? Cercavo stabilità.  Volevo chiudere vicino casa, in una grande piazza a raggiungere i 200 gol in carriera. Quest’ultimo obiettivo non sono riuscito proprio a centrarlo, ma ci sono andato molto vicino con 197 gol messi a segno.

Napoli? Questa squadra ha fatto un percorso di crescita importante, fin da quando eravamo in Lega Pro. E’ stato un migliorarsi anno dopo anno e questo mi sembra l’unico anno di crisi. Ancelotti per me è un grande allenatore, un grande gestore, e aveva una signora squadra poi ci sono stati problemi nello spogliatoio. A questo, bisogna aggiungere che ci sono anche 5-6 giocatori che non hanno più stimoli nel portare avanti questo percorso a Napoli. Forse il solo vero errore di De Laurentiis è stato quello di non accorgersene in tempo. C’erano offerte da 90 milioni di euro per Koulibaly, di 60-70 per Allan. In quella occasione si poteva migliorare qualcosa, vendendo un pezzo pregiato e acquistandone due o tre per rifondare. L’obiettivo adesso deve essere quello di provare a salvare il salvabile e poi ripartire in estate”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy