Juventus, Buffon: “Non ho mai pensato al record. Champions? Ronza nella testa”

La Juventus vince anzi, stravince, il derby di Torino battendo 4-1 la squadra di Longo. Una vittoria importante che dà un gusto ancora più speciale alla giornata di Gianluigi Buffon. Oggi il portiere italiano ha battuto il record di presenze in Serie A: ben 648. Nessuno come lui. Il bianconero ha superato Paolo Maldini fermo a 647.

Juventus, Buffon: “Non gioco per il record”

Gianluigi Buffon, Juventus (Getty Images)

Giornata speciale per Gigi Buffon e non soltanto per la vittoria della Juventus. Il portiere oggi ha battuto il record di presenze in Serie A e si è così espresso nel post partita del match contro il Torino. Di seguito le dichiarazioni fatte ai microfoni di Sky Sport:

Non ho pensato al record. Ero concentrato sulla gara. Alla fine l’abbiamo vinta e quindi sono felice per questo. Esordio? Ero spensierato e avevo tantissimi sogni, nella mia carriera non mi sono mai accontentato. Record di Del Piero? Battere il record di Alessandro di presenze con la maglia della Juventus non è il mio obiettivo. Non gioco per i record. Due anni fa avevo quasi smesso. Ora continuo perché mi sento bene. Futuro? Fino ai 43 anni ci siamo, ma da quanto ne ho compiuti 40 ragiono di mese in mese. Finché le motivazioni e lo stato di forma ci sono, vedo giusto continuare. Rimpianto Champions? Alla fine ronza sempre nella testa, è inevitabile. Ci sono andato vicino talmente tante volte che non averla acchiappata per le orecchie è un dispiacere. Ma da certi dispiaceri ho trovato la forza per non arrendermi e la spiegazione che mi do a certe serate tristi è anche questa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy