Boniek: “La sensazione è che Milik possa andar via da Napoli. Juve? Gli consiglio una cosa”

Zbigniew Boniek, presidente della Federcalcio polacca, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Queste le sue parole.

Le dichiarazioni di Boniek

Boniek

“Calcio in Italia? Mi sembra una cosa impossibile non far retrocedere o salire nessuno. Ricordiamoci che una soluzione deve essere presa contro la volontà di tanti. Il campo decide chi va avanti e chi deve retrocedere. Brava Italia che con questi casi di Coronavirus è riuscita a far quadrare tutto e tra poco partirete.

Riforme? Il Coronavirus ha solo spinto a vedere delle cose che non si riuscivano a vedere, che si coprivano. Il calcio Mondiale ha bisogno delle riforme, come in Italia. Noi in Polonia abbiamo fatto delle riforme sul calcio maschile e femminile. Da grande tifoso del calcio italiano, è chiaro che un po’ di cambiamenti ci vogliono, ci vuole la mano forte e migliorare questo calcio”.

Su Milik e Zielinski

“Zielinski e Milik? Non ho notizie, non ho parlato con loro. Anche io ho pensato che qualcosa di possibile, sulla cessione di Milik, può accadere, ho questa sensazione, mentre Piotr resta.

Consiglierei Milik di andare alla Juventus o in Premier? Sono due soluzioni difficili, come scegliere due ristoranti uno più bello dell’altro. In Premier giocare è bello, ci sono soldi, tanta visibilità. Mentre la Juventus è un grande club ed è uno dei due club più organizzati, insieme al Bayern Monaco, del Mondo.

Sarri? Non credo che la sua scelta dipenda da chi allenatore trova, un giocatore si sente forte e se va in una squadra forte gioca a prescindere dall’allenatore”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy