Torino, il ds Vagnati: “Nessuna chiamata per Belotti, ma c’è l’interesse delle big”

Prosegue l’estenuante ricerca per il dopo-Milik in casa azzurra e uno degli indiziati continua ad essere Andrea Belotti. Infatti l’attaccante polacco sembra essere destinato a lasciare Napoli: direzione Torino, Milano sponda rossonera, o alla volta di un campionato estero.
 
Nella rosa dei profili tracciati dalla dirigenza partenopea figura, come spesso accade nelle ultime estati, il nome di Andrea Belotti. Il forte centravanti granata, infatti, viene regolarmente accostato alla compagine partenopea.

Le parole del ds del Torino su Belotti

Belotti, rebus rinnovo

 
A smorzare l’entusiasmo dei tifosi del Napoli però, il direttore sportivo del Torino, Davide Vagnati. Nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni di Sky Sport ha riferito quanto segue.
 
“Belotti è un grande giocatore, per noi fondamentale. È lecito aspettarsi l’interessamento di grandi club per lui, ma al momento nessuno mi ha chiamato. Ho appreso delle varie pretendenti dai giornali, ma ancora non c’è ancora nessun contatto. Adesso mancano ancora tante partite, è presto per il mercato, al momento opportuno andranno valutate tante cose”.
 
Belotti ha giocato con Albinoleffe e Palermo, prima di approdare al toro nel 2015. L’attaccante vanta un bottino di 78 reti in Serie A, e di 9 goal in 27 apparizioni con la maglia azzurra della nazionale. Un identikit che farebbe al caso del Napoli, che potrebbe approfittare della crisi economica del calcio aggiudicandosi l’attaccante a un prezzo nettamente inferiore rispetto a quello di qualche mese fa.

La situazione di Milik

Stando a quanto riportato da Tuttosport, non ci sarebbe ancora una vera e propria trattativa tra il Napoli e la Juventus per Arkadiusz Milik. Ma la società bianconera sa di essere la prima scelta del numero 99.

Dall’altro lato però Aurelio De Laurentiis si è dichiarato disposto a cedere il suo centravanti ad una diretta concorrente come la Vecchia Signora, ma soltanto alle sue condizioni: nessuno scontro, soltanto cash. Ne scrive così il noto quotidiano:

Se alla Continassa sanno benissimo di essere in cima ai pensieri del polacco (su di lui ci sono anche Arsenal e Atletico), negli ambienti azzurri la situazione è altrettanto chiara. Tanto che, informalmente, il Napoli ha fatto capire di essere anche disponibile a cedere il giocatore ai rivali caso di mancato prolungamento del contratto. De Laurentiis, però, per il momento sta ponendo un’unica condizione: cessione soltanto in contanti e per non meno di 40-50 milioni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy