Bayern, Salihamidzic: “Flick tra i migliori al mondo, qui mix di giovani e senatori”

Hasan Salihamidzic, direttore sportivo del Bayern Monaco, interviene ai microfoni di Radio Punto Nuovo all’indomani della Champions League vinta e del secondo Triplete dei bavaresi. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

Flick si sta già dimostrando uno dei migliori allenatori al mondo. Ha fatto un grande lavoro da quando è tornato qui, mostrando subito grande empatia con lo spogliatoio e proponendo un calcio aggressivo e allo stesso tempo spettacolare. La squadra ha meritato davvero tanto la Champions League, siamo tutti estremamente contenti.

Lewandowski? Per me merita il Pallone d’Oro. Non ci sono molti calciatori come lui al mondo. E’ un professionista esemplare, merita tutto il successo che sta ricevendo. E’ vero che la squadra lo ha aiutato molto nel segnare tutti questi gol, ma il suo contributo è stato fondamentale per vincere la Champions. Mueller di nuovo al centro del progetto? Da quando è arrivato Flick, sì. Da novembre ha messo a segno tanti gol e assist, compiendo una stagione straordinaria. E’ un calciatore fondamentale per il Bayern Monaco”.

Bayern, Salihamidzic: “Il progetto continua”

BERLIN, GERMANY – JULY 04: Head coach Hansi Flick of FC Bayern Muenchen and Hasan Salihamidzic, Sporting Director of FC Bayern Muenchen pose with the trophy in celebration after the DFB Cup final match between Bayer 04 Leverkusen and FC Bayern Muenchen at Olympiastadion on July 04, 2020 in Berlin, Germany. (Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

“Il progetto Bayern Monaco? Continueremo sulla linea tracciata in questi anni. Coman, Alphonso Davies e tanti altri: la volontà è quella di mixare giovani di talento ai senatori storici di questa squadra. Abbiamo un gruppo che ha ancora tanto potenziale e che può continuare a vincere nei prossimi anni. Vogliamo migliorarci ancora e ripetere già dalla prossima una stagione del genere. Non sarà facile, ma ci proveremo.

Perché le italiane fanno tanta difficoltà in Europa? Non saprei. Juventus ed Inter si sono dimostrate due squadre ottime, con grandissimi allenatori sulle rispettive panchine. Adesso vedremo in particolare Pirlo cosa farà sulla panchina dei bianconeri. Da ex Juventus, spero che il club possa continuare a fare bene in campionato e credo che riuscirà a mantenere il proprio primato in Italia anche nel corso dei prossimi anni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy