Battaglia Lega-Sky: niente partite oscurate, si lavora per portare i tifosi allo stadio

Non è ancora terminata la battaglia tra la Lega Serie A e l’emittente televisiva Sky per quanto riguarda i diritti televisivi delle partite del campionato italiano. Al centro del dibattito anche i tifosi, dato che è letteralmente impossibile oscurare le partite per il mancato pagamento di Sky. Questo perché ci andrebbero a perdere proprio i tifosi stessi. Questo per via di abbonamenti ecc.

ANCORA VIVA LA BATTAGLIA LEGA-SKY

Lega Serie A

Questo il comunicato della Lega: “Si è svolta oggi, alla presenza di tutti i venti Club collegati in video conferenza, l’Assemblea della Lega Serie A. Le Società, all’unanimità, hanno dato mandato al Prof. Vaccarella di reiterare a Sky l’intimazione al pagamento della rata scaduta a maggio in considerazione del decreto ingiuntivo emesso dal Tribunale di Milano. I Club comunque, a tutela e nel pieno rispetto dei propri tifosi, degli sponsor e di tutti gli stakeholders, hanno deciso di non sospendere l’esecuzione del contratto di licenza dei diritti audiovisivi. Nonostante il mancato versamento, da parte di Sky, dell’ultima rata del corrispettivo dovuto.

Per quanto riguarda i diritti televisivi proseguirà nelle prossime settimane il lavoro preparatorio del bando per il triennio 2021-2024. Ribadita la necessità di favorire al più presto, nel pieno rispetto delle condizioni di sicurezza, la riapertura parziale degli stadi al pubblico. A tal proposito è in fase di finalizzazione un articolato protocollo che sarà inviato nelle prossime ore al Presidente della Figc Gabriele Gravina. Questo affinché possa utilizzarlo nelle interlocuzioni con le istituzioni governative competenti. La Lega Serie A, già nelle ultime gare di questa stagione, auspica che venga consentita a ciascuna Società la possibilità di riaprire i propri stadi ad un numero limitato di tifosi”.

IL COMUNICATO SULL’MVP DI GIUGNO

Per la prima volta dopo lo stop per l’emergenza Coronavirus (a parte la premiazione per Luis Alberto per Febbraio) è stato assegnato dalla Lega Serie A il premio MVP del mese, in questo caso di giugno. Il giocatore scelto dalla Lega è stato il centrocampista dell’Atalanta Alejandro Gomez, che ha deliziato tutti gli appassionati di calcio con le sue grandissime giocate. Premio valevole solo per giugno anche se il Papu, grazie alla sua continuità, avrebbe potuto vincerlo ogni mese dall’inizio di questo campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy