Barcellona, la vittoria non basta: pañolada dei tifosi, Bartomeu nel mirino

Il Barcellona vince, anzi stravince con l’Eibar in campionato. La squadra di Quique Setien fa 5-0: poker di Leo Messi (a secco da quattro gare) ed esordio da sogno per Martin Braithwaite. L’attaccante appena arrivato in blaugrana per sostituire Dembélé (strappato al Leganes pagando la clausola rescissoria) ha realizzato due assist: uno proprio per il 10 argentino, l’altro per Arthur. I tre punti non bastano per rasserenare l’ambiente, dopo lo scandalo che ha coinvolto la dirigenza: una società di comunicazione veniva pagata per screditare vecchie glorie come Puyol e Xavi, ma anche personalità ‘ingombranti’ dello spogliatoio come Piqué e Messi. Tutto per favorire l’immagine pubblica del presidente Bartomeu.

Barcellona, pañolada e contestazione

BARCELONA, SPAIN – FEBRUARY 22. Lionel Messi of FC Barcelona celebrates after scoring his team’s third goal during the La Liga match between FC Barcelona and SD Eibar SAD. Camp Nou on February 22, 2020 in Barcelona, Spain. (Photo by Alex Caparros/Getty Images)

La notizia è venuta fuori ed il presidente è finito nell’occhio del ciclone: pañolada dei tifosi, che al Camp Nou sventolano fazzoletti bianchi e ne chiedono le dimissioni. Martedì c’è la Champions League al San Paolo contro il Napoli, domenica il Clasico con il Real Madrid. Il clima si fa incandescente: la prossima settimana ci sarà una giunta direttiva straordinaria, scossone dirigenziale all’orizzonte?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy