Everton, Allan: “A Napoli discussioni dopo alcune sconfitte, ma non porto rancore. Con Sarri lo spettacolo, sempre grazie a De Laurentiis”

L’ormai ex centrocampista del Napoli, Allan Marques Loureiro, ha rilasciato una lunga intervista al sito ufficiale dell’Everton. Tra i vari temi trattati, il brasiliano si è espresso sui cinque anni passati a Napoli: Sarri, lo Scudetto mancato e infine Ancelotti.

Everton, Allan: “Ringrazierò De Laurentiis e i tifosi per sempre”

LIVERPOOL, ENGLAND – SEPTEMBER 30: Allan of Everton looks on during the Carabao Cup fourth round match between Everton and West Ham United at Goodison Park on September 30, 2020 in Liverpool, England. Football Stadiums around United Kingdom remain empty due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in fixtures being played behind closed doors. (Photo by Alex Livesey/Getty Images)

Tanto amore e tanta gratitudine: è questo quello che prova Allan nei riguardi del Napoli, della società e dei tifosi. In cinque meravigliosi anni però, ci sono stati anche due note stonate: il periodo d’attrito in seguito ai risultati negativi (sotto la guida di Ancelotti) e il mancato Scudetto nella stagione 2017/2019, l’anno dei 91 punti.

C’è stato un momento difficile in cui abbiamo perso diverse partite e sono nate alcune discussioni. Ma quel piccolo incidente, durante i miei cinque anni nel Napoli, non toglie niente alla mia storia in un club così grande. E’ stato l’unico momento sbagliato. Ma sono cose che succedono e bisogna imparare da queste cose. Non esistono rancori. Provo un’immensa gratitudine, ringrazierò sempre il presidente De Laurentiis per l’opportunità che mi ha dato di indossare quella maglia e ringrazierò sempre i tifosi per come mi hanno abbracciato

Sul mancato Scudetto

A quel Napoli dei 91 punti è mancato solo lo Scudetto. Ricordo bene lo spettacolo che regalavamo con Sarri. In campo, a livello di movimenti, c’era un’armonia fantastica. Tutti ammiravano il nostro calcio e non vedevano l’ora di andare allo stadio a guardare il Napoli, è mancato solo lo scudetto. Ancora oggi mi fa male non aver vinto il titolo. Questo è l’unico rimpianto

Su Ancelotti

Carlo è davvero un professore. Sono felicissimo di avere la possibilità di lavorare ancora con lui

 

LEGGI ANCHE –> MILIK: “MAI MANCATO DI RISPETTO AL NAPOLI”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy