Demetrio Albertini: “Gattuso sa che tutti devono remare insieme”

Demetrio Albertini, ex centrocampista e compagno di squadra di Gennaro Gattuso, ha parlato ai microfoni dell’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno. Le parole sulle reazioni del tecnico dei partenopei e l’analisi della sfida tra il Napoli ed il Milan andata in scena domenica.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SUL RINNOVO DI GATTUSO

Demetrio Albertini, le parole su Gattuso

albertini gattuso
(Getty Images)

“Gattuso è un allenatore di temperamento, ha costruito una squadra d’ attacco e ormai ha accumulato grande esperienza. Ricordiamoci che è subentrato alla guida di questa squadra in un momento di difficoltà e ha ricostruito il gruppo. Le sue dichiarazioni vanno contestualizzate.  Nelle difficoltà occorre pensare con una testa unica, lasciando dietro le problematiche personali. Conoscendo i propri giocatori, Gattuso avrà pensato che qualcuno era distratto. Rino ha parlato di approccio, perciò non ritengo che il suo monito fosse diretto esclusivamente alla sfida con il Milan. Mi pareva mirato alle ambizioni dell’ intera stagione. Ben consapevole che sulla stessa barca, anche se ci sono bravi rematori, occorre che tutti spingano nella stessa direzione. Conoscendolo, domenica notte avrà rosicato ma dal giorno dopo era già sul pezzo per far mutare atteggiamento a chi non era allineato.

Piazza napoletana? É una piazza volubile, umorale. Penso che Rino al di là dei tre punti persi con il Milan, abbia voluto inviare un messaggio in bottiglia per il futuro. Avete notato che degli aspetti relativi alla singola partita non ha rimarcato nulla? Avrebbe potuto dire mille altre cose. Ha semplicemente intercettato malessere o distrazione fra qualche suo uomo. E li ha avvertiti, tutto qui”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy