Juventus, Agnelli dona 10 milioni per la lotta al Coronavirus

Andrea Agnelli, insieme alla sua famiglia, ha deciso di donare 10 milioni di euro per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Tra le regioni più colpite, oltre alla Lombardia, c’è il Piemonte. Il primo caso di calciatore positivo in Serie A, non a caso, è stato Daniele Rugani. Il difensore della Juventus sta bene e sta osservando il periodo di quarantena. Risultata positiva, inoltre, la sua ragazza. Il proprietario del club, quindi, ha voluto contribuire alla causa. Devoluti i 10 milioni a beneficio del Dipartimento Protezione Civile per far fronte all’emergenza a livello nazionale. Coinvolta anche la fondazione La Stampa – Specchio dei Tempi, impegnata a rispondere alle necessità di Torino e del Piemonte.

AGNELLI DONA 10 MILIONI PER LA LOTTA CONTRO IL CORONAVIRUS

Juventus Agnelli

Il Corriere dello Sport, attraverso la propria edizione online, scrive quanto segue.

Exor e le controllate FcaFerrari e Cnh Industrial stanno acquistando presso fornitori esteri 150 respiratori e materiale medico-sanitario. Offerti servizi gratuiti di scouting per individuare apparecchiature mediche sui mercati internazionali, e relativi servizi doganali per l’importazione rapida in Italia”.

Non si tratta del primo e neanche dell’ultimo gesto. Nelle scorse ore, infatti, anche Silvio Berlusconi ha deciso di devolvere la stessa cifra (10 milioni, ndr) alla regione Lombardia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy