Le 10 cose che non sai sul Cagliari

Vigilia di Cagliari-Napoli, la redazione di CalcioNapoli1926.it presenta “10 cose che non sai su…”. La formazione protagonista di questa settimana è quella allenata da Rolando Maran, pronta a difendere la propria Sardegna Arena dagli attacchi partenopei.

1. Il Cagliari ha ospitato il Napoli nel proprio stadio 33 volte finora in Serie A. Il bilancio è in perfetta parità: 9 vittorie dei padroni di casa, 15 pareggi, 9 successi degli ospiti. 26 gol segnati dai sardi contro i 34 azzurri.

2. La partita di andata fu un clamoroso caso di sliding doors: assedio Napoli, ma gol Cagliari nel finale. Era il 25 settembre, quella fu la prima sconfitta casalinga per il Napoli di Ancelotti, decisa dal Pata Castro. Prima e unica vittoria di Maran contro il Napoli! Da quel momento la squadra con Ancelotti in panchina ha vinto solo 4 partite ufficiali su 14: due in campionato (Brescia e Verona) e due in Champions League (Salisburgo, Genk). Il Cagliari aveva perso gli ultimi 7 confronti tra casa e fuori.

3. Il Cagliari fu il primo avversario del Napoli di De Laurentiis.

La prima giornata fu un esordio allo stadio San Paolo poco fortunato: 0-2 il 26 agosto 2007. A segno Matri e Foggia per i rossoblù: ultima vittoria fino alla gara di andata di questo campionato.

4. La Sardegna Arena non è proprio un fortino quando sull’isola arriva il Napoli. 4 sconfitte nelle ultime 4 partite: 0 gol segnati, 14 subìti. Due volte gli azzurri hanno conquistato il campo avversario vincendo per 0-5: 11 dicembre 2016 e 26 febbraio 2018, entrambe le volte in panchina sedeva Maurizio Sarri. L’ultimo Cagliari a vincere in casa propria fu quello del 2009: 2-0 decido da Jeda e Lazzari.

5. Il record di reti segnati in questo match è 6 gol. Un Cagliari-Napoli 3-3 in cui successe davvero di tutto: Lavezzi e Pazienza sono raggiunti da Larrivey e Matri. Jeda porta i sardi di Max Allegri avanti al 90, ma al 90+6′ Mariano Bogliacino fa impazzire il Pocho, che intanto seguiva la gara dal tunnel degli spogliatoi. L’argentino era stato espulso, infatti, per una pallonata all’allenatore avversario (clicca qui per guardare il video)!

Lavezzi
Lavezzi segna il gol dell’1-0. Cagliari Napoli (Getty Images)

6. La vittoria manca da fine 2019

La formazione rossoblù non vince dalla gara casalinga del 5 dicembre 2019 contro la Sampdoria. 2-1 rifilato ai blucerchiati: 10 partite senza vittoria tra campionato e Coppa Italia. 6 sconfitte e 4 pareggi.

7. Momento difficile dal punto di vista ambientale. Negli ultimi giorni è successo davvero di tutto: Pavoletti si è fatto nuovamente male al crociato ed è diventata tutta una serie di audio Whatsapp. Tante bufale che raccontavano di risse tra calciatori, Castro costretto alla cessione per un tradimento coniugale con la moglie di un compagno di squadra… Tutte falsità, smentite in conferenza stampa da Leonardo Pavoletti e Luca Cigarini.

8. Sfida da ex? Non troppo: gli unici in maglia rossoblù sono Marko Rog, Luca Cigarini e Leonardo Pavoletti. Il croato è infortunato e non convocato, ma in azzurro non è mai scoppiato: 52 presenze e 2 gol in tre anni, ma non è mai stato un elemento chiave del centrocampo Napoli. Cigarini ha avuto ancor minor fortuna: quella 2009-2010 è l’unica stagione con la maglia dei partenopei. Il suo gol al volo nel 2-2 contro il Milan è forse l’unico ricordo positivo che ha lasciato all’ombra del Vesuvio. L’attaccante non ha mai segnato, ma ha conquistato l’ambiente con la sua simpatia

9. Il primo confronto in Serie A tra le due squadre risale al 2 gennaio 1966 in occasione della 15^ giornata del torneo 1965/66. La partita, disputata aa Napoli, si concluse con la vittoria degli azzurri con il risultato di 2-0 (Gastone Bean, José Altafini).

CAGLIARI, ITALY – FEBRUARY 01: Joao Pedro of Cagliari celebrates his goal 1-0 during the Serie A match between Cagliari Calcio and Parma Calcio at Sardegna Arena on February 1, 2020 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

10. Joao Pedro sta vivendo una stagione unica: 14 gol in 23 partite in campionato. Grande affiatamento con il Cholito Giovanni Simeone, a quota 6 reti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA – Luca D’Isanto e Armando Inneguale

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy