Uefa a lavoro sul prolungamento dei contratti: serve una decisione unanime delle Federazioni

Uefa a lavoro sul prolungamento dei contratti: serve una decisione unanime delle Federazioni

di Maria Ferriero, @m_ferriero
Mertens Callejon, la soluzione della Fifa

Prosegue la settimana cruciale della Uefa che prova a capire come si potrà andare avanti sia in Champions League che l’Europa League. Nei giorni scorsi alcuni paletti sono stati definiti. Tra questi è presente l’obiettivo di terminare la stagione dando la precedenza ai campionati prendendo in considerazione un cambio format. Poi è stata definito anche il limite per la presentazione delle classifiche per la prossima edizione entro, e non oltre, il 3 agosto. Non è ancora finita qui perchè, nell’incontro in programma oggi con l’Esecutivo, andranno risolte alcune questioni ancora aperte. Tra queste anche quelle relative alla situazione dei contratti in scadenza nel giugno 2020.

RINNOVO GATTUSO, CLICCA QUI PER I DETTAGLI DELLA TRATTATIVA

La questione

Uefa a lavoro sui contratti

 

Come sottolinea l’edizione odierna del Corriere dello Sport, se il campionato italiano deve diventare estivo allora bisogna risolvere un problema cruciale. Molti calciatori, vedi Mertens e Callejon in casa Napoli, hanno il contratto in scadenza nel mese di giugno. O vedi il caso Petagna il cui contratto con i partenopei  ha valore dai primi di luglio e potrebbe essere richiamato dalla SPAL. Questi contratti devono quindi essere prolungati per evitare di generare il caos. Ma la Fifa è stata chiara. Una tale decisione può essere presa solo a livello europeo e deve essere equa per tutti. La Uefa lo ha ricordato alle Federazioni che sono a lavoro per terminare la meglio la stagione.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy